Stile ecologico 2021: tendenze arredamento eco-responsabile

hackrea - Dicembre 20, 2020 - 0 comments - visualizzazioni 67 - 0 mi piace

La bellezza, il comfort e la praticità con il minimo danno alle risorse naturali sono completamente nello spirito dei tempi, soprattutto oggi, quando è così importante prendersi cura della sicurezza del nostro pianeta.

Lo stile ecologico è nato negli anni ’90 del secolo scorso ed è cambiato in modo insignificante durante la sua esistenza. Ancora oggi si basa sui seguenti principi:

  • Una quasi totale assenza di materiali artificiali. Eco rifiuta categoricamente la plastica e altri polimeri, nonché la vernice tossica, il linoleum, il tessuto non tessuto e composti simili. Certo, non è sempre possibile abbandonarli completamente, ma il loro utilizzo è ridotto al minimo.
  • Linee semplici e forme precise. L’ecodesign non implica nulla di ingombrante, troppo luminoso e pretenzioso, in una parola, tutto ciò che crea rumore visivo non necessario. L’idea stessa di questo stile suggerisce l’armonia di anima e corpo, possibile solo in un ambiente come se fosse fatto dalla natura stessa.
  • Un’abbondanza di aria e luce. Più ce n’è in un appartamento o in una casa, più naturale e armonioso è l’ambiente. Soluzioni semplici aiutano a creare un’atmosfera simile per lo stile ecologico: ampie finestre, open space, partizioni scorrevoli leggere realizzate con materiali traslucidi grezzi e una tavolozza con una predominanza di toni chiari e solari.
  • Tecnologie rilevanti. I moderni sviluppi dell’ingegneria mirano al risparmio di risorse, che si inserisce completamente nel concetto di ecodesign. I sistemi che risparmiano energia e acqua riducono al minimo la perdita di calore in un edificio residenziale e riciclano i rifiuti domestici, costituiscono la base per uno stile che simboleggia l’attenzione per l’ambiente.

Tutti i principi sopra descritti sono abbastanza specifici, ed è su di essi che si basano le tendenze del stile ecologico, che possono cambiare nel tempo. Nel 2021, questa tendenza è diventata una delle più popolari, il che significa che vale la pena saperne di più su ciò che offre per l’arredamento effettivo di una casa o di un appartamento.

Tavolozza dei colori in stile ecologico 2021

La selezione dei colori primari per un tale interno non è difficile. Queste sono ancora sfumature il più vicino possibile al naturale. Un tono di corteccia grigio-marrone, una varietà di sfumature marroni terrose, bianco fumo, sabbia, blu, giallo pallido, un po’ di nero e un’ampia varietà di variazioni verdi costituiscono la base dello stile ecologico. Tuttavia, nel 2021, si propone di diluire la solita tavolozza con toni nuovi, non meno attraenti, ma leggermente più luminosi:

  • Turchese. La tonalità rinfrescante dell’onda dell’oceano ti ricorderà il relax e creerà una sensazione di ariosità e brezza leggera.
  • Mostarda. Una ricca tonalità di giallo creerà un accento colorato ma molto organico.
  • Corallo. Non pensare che il rosso non abbia posto nel stile ecologico: i campi di papaveri e il fogliame autunnale diventano una conferma esplicita. Non è necessario usare colori così ricchi. Tuttavia, un delicato tono rosso in un paio di accenti creerà la stessa sensazione di armoniosa diversità che può essere avvertita solo quando si è soli con la natura.

Materiali attuali

Quanto riguarda il rivestimento di pareti, pavimenti e soffitti, praticamente nulla è cambiato: è difficile creare qualcosa di completamente nuovo da ciò che la natura offre. Tuttavia, sarai comunque in grado di aggiungere un paio di tocchi al tuo progetto di design con il prefisso “eco” – e con l’aiuto dei seguenti materiali:

  • pannelli 3D in legno naturale;
  • pietra dalla superficie ruvida e levigata e gres porcellanato con la stessa consistenza;
  • vetro trasparente utilizzato sia per i mobili che per l’arredamento;
  • metallo patinato o di colore chiaro;
  • materiali vegetali: viti di salice, rattan, sisal, paglia.

Lo stile ecologico moderno è eccezionalmente diffidente nei confronti della carta da parati, poiché oggi vengono utilizzati principalmente rivestimenti vinilici e non tessuti, riconosciuti come non sicuri per l’ambiente. Se vuoi usarli all’interno, dovresti provare a trovare vera carta da parati in carta. Allo stesso tempo, vale la pena allontanarsi da luminosi ornamenti innaturali e chiari motivi geometrici a favore di un design discreto e naturale con motivi vegetali. Anche la vernice e l’intonaco non tossici e leggeri rimangono una soluzione universale per il rivestimento delle pareti in un interno ecologico.

La vegetazione al massimo

Così come ci sono scenari luminosi in tutti gli interni, eco implica anche uno scenario paesaggistico. E non si tratta solo di sistemare piante vive in vasi: fa tutto parte di un piano per creare un ambiente tranquillo e sereno che include anche i seguenti elementi:

  • Giardinaggio verticale. Nel 2021, il “muro verde” promette di essere l’opzione di decorazione più adatta per la maggior parte degli interni moderni, ma è un vero e proprio must have per l’eco-compatibilità. Usando una varietà di piante, puoi ottenere l’effetto di una vera giungla.
  • Fiori appena tagliati. Le piante d’appartamento non sempre fioriscono e per coloro che non hanno la bellezza dei boccioli, i designer hanno presentato un vero regalo: hanno incluso composizioni floreali in vasi all’interno ecologico. Sia le piante da campo che le colture con grandi fiori e infiorescenze – peonie, ortensie, phlox e tulipani – godono di una particolare preferenza.
  • Piante secche. Cotone, erica, erbe dei prati: se il tuo interno tende a toni grigio-beige tenui, ti torneranno utili.
  • Composizioni di muschio. Il muschio negli interni è una tendenza molto calda nel 2021. Con il suo aiuto, puoi disporre un pannello verticale separato, creare un’immagine o una figura tridimensionale o semplicemente coprire un’intera parete con esso. Soprattutto per questo, gli esperti coltivano specie con diverse trame e sfumature.

Luce per tutti

Si è già detto molto sull’importanza dell’illuminazione per un interno in stile ecologico. Tuttavia, a differenza di altre tendenze di design che offrono un equilibrio tra luce naturale e artificiale, gli scenari per lo stile ecologico includono soluzioni che consentono di prendersi cura della decorazione vegetale della stanza.

In questo caso parliamo di fito lampade, grazie alle quali si creano le condizioni ottimali per la crescita, lo sviluppo e il mantenimento della salute delle piante d’appartamento. Fino a poco tempo si trattava di apparecchiature estremamente funzionali, ma oggi i produttori offrono lampade dal design insolito che possono diventare un dettaglio armonioso sia nell’arredamento che in termini di illuminazione.

Nuove tecnologie per lo stile ecologico

Lo stile ecologico oggi è impensabile senza tecnologie rispettose dell’ambiente. Sistemi di recupero del calore, sistemi solari e caldaie a condensazione, biogas come combustibile e pompe di calore, turbine eoliche e pannelli solari smettono di sembrare qualcosa di fantastico e gli ingegneri propongono sempre più nuovi sviluppi. Così, nel 2021, i sostenitori dell’eco-design potranno apprezzare le seguenti novità:

  • finestre di climatizzazione di grande formato con la massima trasmissione della luce e un elevato potenziale di risparmio di calore;
  • sistemi di piegatura in vetro per il gruppo di ingresso, consentendo l’ingresso di quanta più luce naturale possibile in casa;
  • i sistemi a soffitto freddo sono ecologici, efficienti dal punto di vista energetico e in grado di mantenere un clima interno ottimale.

Stile green 2021: Conclusioni + Galleria fotografica

L’eco-design nel 2021 promette di essere ancora una volta un’unione armoniosa di materiali creati dalla natura stessa e risultati ingegneristici. Questa simbiosi crea un interno adeguato per il futuro: sereno, sicuro, estetico e che offre il massimo grado di pace e comfort.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *