fr en it
Carta da parati per la cucina: consigli e idee
hackrea -

Carta da parati per la cucina: consigli e idee

hackrea / Febbraio 29, 2020 - visualizzazioni 901 - 0 mi piace

La carta da parati è una delle finiture più economiche adatte alla cucina. Un’ampia varietà di trame e motivi consente di scegliere l’opzione perfetta per qualsiasi stile. Di seguito verrà descritto a cosa prestare attenzione prima di acquistare una carta da parati e come realizzare interni deliziosi con il loro aiuto.

Tipi di carta da parati, loro vantaggi e svantaggi

Poiché la cucina, insieme al bagno, è una delle stanze più bagnate della casa, è meglio scegliere una carta da parati resistente a un tale microclima per la sua decorazione.

Quindi, ad esempio, la carta economica perderà rapidamente il suo aspetto estetico e dopo un anno, o anche prima, la rinnovazione dovrà essere eseguita di nuovo. L’effetto periodico del vapore acqueo ha anche un effetto molto negativo sui tessuti: può allungarsi, abbassarsi, disperdersi, macchiarsi.

Ma la carta da parati in vinile, tessuto non tessuto, acrilico, bambù, sughero e fibra di vetro si adatta perfettamente alla funzione di un rivestimento murale bello e resistente per la cucina.

Carta da parati in vinile per la cucina

Il principale svantaggio del polivinile, che risiede nella sua incapacità di far passare aria e umidità, si trasforma in un solido vantaggio in cucina. L’eccezione è, forse, solo la carta da parati con uno strato superiore schiumato, nei micropori che l’acqua può raccogliere. Allo stesso tempo, i rivestimenti in vinile con una superficie liscia o simile al ricamo di perle con stampa a caldo (serigrafia) possono anche essere lavati con una spugna bagnata con l’aggiunta di un detergente neutro.

Carta da parati tessuto non tessuto per la cucina

Tale carta da parati è una tela flessibile realizzata in cellulosa. Di solito sono usati per essere dipinte, ma ce ne sono anche colorati. Per una migliore protezione dall’umidità, è consigliabile utilizzare lattice o vernice acrilica. Per non rovinare il rilievo in rilievo, ridipingere questo tipo di carta da parati non deve essere più di 3-5 volte per l’intero periodo di funzionamento. Il vantaggio del tessuto non tessuto è la sua compatibilità ambientale, e il lato negativo è la capacità di assorbire l’umidità (meno della carta).

Carta da parati acrilica per la cucina

La composizione di questo materiale è simile al vinile, ma in questo caso la sostanza superficiale viene applicata su un supporto di carta o non tessuto utilizzando il metodo spot, lasciando micropori per l’aria. Le carte da parati in acrilico pesano circa la metà del polivinile, quindi sono più facili da incollare, ma la resistenza all’umidità e la durata lasciano molto a desiderare.

Carta da parati in bambù per la cucina

Il legno di bambù si distingue per la sua capacità di respingere l’acqua, inoltre, sembra molto bello. Le carte da parati naturali con calde tonalità di paglia creano una confortevole atmosfera domestica in cucina. Oltre al prezzo elevato, non esistono gli svantaggi di questo tipo di finitura.

Carta da parati in sughero per la cucina

Un altro materiale ecologico e originale per la decorazione murale in cucina è il sughero in rotoli. Resistenza all’umidità, durabilità, resistenza ai danni meccanici, capacità di nascondere le irregolarità del muro, trama unica – questo non è l’elenco completo dei vantaggi di tale carta da parati. A proposito, le trame di sughero più dense sono adatte anche per la pavimentazione.

Carta da parati in fibra di vetro per la cucina

Una tela traslucida flessibile in fibra di vetro è l’ideale per coloro che apprezzano la semplicità e l’affidabilità. Lisce o con un rilievo appena percettibile, le carte da parati in fibra di vetro aderiranno “strettamente” alle pareti per almeno 30 anni, durante i quali potranno essere dipinte fino a 20 volte. Realizzati interamente con materie prime naturali (sabbia-quarzo, soda, argilla), consentono il passaggio di umidità e aria, non si immergono, non assorbono gli odori e su di essi non compaiono muffe o macchie.

Un bel vantaggio: le carte da parati in fibra di vetro proteggono l’intonaco dalle crepe e nascondono perfettamente tutte le imperfezioni della superficie.

Come scegliere il colore della carta da parati

Il colore delle pareti ha una grande influenza sull’atmosfera generale della cucina. Per rendere felice tutta la famiglia di riunirsi a tavola, è molto importante scegliere le tonalità più amate e accoglienti.

Carta da parati bianca per la cucina

I colori bianco e pastello della carta da parati vicino ad essa rappresentano uno sfondo ideale per eventuali aggiunte. Tali pareti renderanno la cucina più spaziosa e tutti i disegni contrastanti e i mobili luminosi sembreranno i più vantaggiosi.

Carta da parati grigia per la cucina

Sfumature di acciaio, pietre, argento, metallo cromato, specchi – con uno spettro così ricco, il colore grigio può diventare una vera scoperta per il designer. Si ottiene una semplice combinazione di trame di diversa saturazione e un interno funzionale conciso. Se lo si desidera, può sempre essere variato con dettagli e aggiunte vivaci.

Carta da parati nera per la cucina

La carta da parati nera in cucina è una soluzione audace ed eccentrica. Tuttavia, se li combini con un set da cucina bianco o in acciaio e crei la giusta illuminazione, otterrai un interno molto interessante senza l’effetto di ridurre l’area.

Carta da parati marrone per la cucina

Le tonalità naturali dal castano scuro al beige, compresa l’intera tavolozza di legno, sono la scelta migliore per coloro che non perseguono la moda, ma preferiscono un classico accogliente.

A differenza dei colori acromatici freddi, il marrone porta sempre un po’ di calore. Carta da parati a tinta unita o stampata a forma di parete di legno di bambù, con foglie autunnali dipinte, chicchi di caffè, linee semplici o in una gabbia inglese: questo colore ti ricorderà sempre qualcosa di calmo, di casa e della famiglia.

Carta da parati gialla per la cucina

Il colore del sole e dei frutti tropicali: l’opzione più allegra per il design della cucina. Migliora l’umore, rinvigorisce e riscalda. La luminosità del giallo può essere regolata dalla sabbia delicata all’arancio saturo.

Le carte da parati gialli sono in perfetta armonia con le tonalità bianche, verdi, grigie, nere e viola. È meglio scegliere colori brillanti con lo stesso livello di saturazione.

Carta da parati verde per la cucina

Le pareti decorate con carta da parati color smeraldo, verde chiaro, menta saranno la cornice migliore per un set da cucina in legno, arancione o grigio.

Il colore verde è inconsciamente percepito come il più sicuro, perché simboleggia la vita stessa e l’abbondanza fiorente della stagione calda. Unisce il calore del sole con il fresco della brezza primaverile, quindi le sfumature dell’erba sono meravigliosamente adatte sia per le calde stanze del sud che per quelle fredde del nord.

È tutta una questione di stile!

Ogni direzione nel design è caratterizzata da un certo insieme di colori, trame, sciocchezze decorative. Le carte da parati agiscono come una sorta di sfondo, che è semplicemente obbligato ad armonizzarsi con l’idea generale, enfatizzando la bellezza di tutti i dettagli nell’ambiente della cucina e combinandoli in un unico insieme.

Carta da parati per la cucina in stile moderno

Se vedi un design chiaro e conciso, è molto probabilmente moderno. Al fine di mantenere l’interno della cucina in stile moderno, è consigliabile coprire le pareti con carte da parati semplici di colori sobri: bianco, grigio, nero, beige o azzurro.

Sono anche accettabili carte da parati fotografici, discreti disegni monocromatici, alternando trame lucide e opache, l’effetto di pietra levigata, legno, lucentezza metallica.

Carta da parati per la cucina in stile classico

Per una cucina in stile classico, le carte da parati in vinile serigrafato sono perfette. Fantasie perlescenti, lo sfarfallio dell’argento e dell’oro creeranno un’armonia unica tra pareti, elettrodomestici e facciate dei armadi.

Per dare più lusso agli interni, la decorazione può essere integrata con colonne decorative, zoccoli o cornici sotto forma di stucco di gesso.

Carta da parati da cucina in stile scandinavo

Il design nordico fornirà una fresca freschezza alle pareti, i cui colori e trame sono sostenuti nella tavolozza dei paesaggi invernali in Norvegia, Svezia o Danimarca. Questa può essere la purezza scintillante della neve vergine, le misteriose profondità di laghi e fiumi, la fumosa ariosità del cielo, mistici traboccamenti di tramonto.

Puoi aggiungere note calde all’interno della cucina usando trame di rovere sbiancato, maglia di lana grezza e motivi etnici rosso scuro su uno sfondo di lino.

Carta da parati per la cucina in stile provenzale

L’interno in stile provenzale offre delicate tonalità pastello: lavanda, color guscio d’uovo, grigio chiaro, rosa sbiancato, verdastro e turchese chiaro. L’atmosfera rilassata della Francia sud-orientale contribuirà a creare stampe floreali, una piccola cellula senza contrasto e piselli.

In una cucina rustica e romantica, carte da parati con immagini di pollame e animali, articoli per la casa (annaffiatoi, vasi di fiori, biciclette, cestini, orologi, pizzi) sarebbero appropriate per la carta kraft, come se fossero disegnate con una matita di ardesia. Se hai bisogno di una trama di legno, allora dovrebbe essere un’imitazione di tavole dipinte di luce e abbastanza logore.

Carta da parati per cucina ad alta tecnologia

Puoi scegliere i colori bianco, grigio, nero, blu o caffè per la carta da parati della tua cucina ad alta tecnologia. Devono essere semplici e lucenti. Come ultima risorsa, è possibile imitare la tessera di mosaico iridescente, la muratura ai silicati lucidata per brillare su un albero.

Carta da parati per una piccola cucina

Per rendere la piccola cucina più spaziosa, quindi quando si sceglie una carta da parati, è necessario dare la preferenza a rivestimenti chiari e semplici. I disegni dovrebbero essere piccoli, senza contrasti. I riflessi di lucentezza, perla e argento dorato non saranno sbagliati.

Alzare visivamente il soffitto aiuterà le linee verticali, ma per questo non è necessario acquistare una carta da parati a strisce. È meglio combinare semplicemente rotoli monocromatici e modellati di tonalità simili, posizionandoli dal pavimento al bordo superiore del muro.

Aggiungi volume mancante utilizzando carta da parati panoramica o 3D con splendide viste distanti e l’effetto della luce solare.

Carta da parati per cucina-soggiorno

Negli appartamenti studio, dove la cucina è combinata con il soggiorno, la decorazione murale contribuirà a rendere magnificamente lo spazio.

Quindi nell’area di cottura, l’imitazione di piastrelle, pietre, mattoni sarà appropriata e la parte degli ospiti sarà decorata con carta da parati più elegante, ad esempio con serigrafia, panorami fotografici insoliti o persino esclusivi disegni a mano libera. In questo caso, è desiderabile mantenere le caratteristiche stilistiche comuni e aderire a un’unica tavolozza di colori.

Carta da parati per la cucina – foto

Una selezione stimolante di foto con splendide soluzioni di design ti aiuterà a navigare rapidamente tra una grande varietà di trame e colori.

Nelle foto vedrai come carte da parati monofoniche lucide e opache, tutti i tipi di disegni e stampe, carte da parati fotografiche, nonché sughero, bambù e altri rivestimenti esotici appaiono all’interno della cucina.