fr en it

Cucina Art Deco: ricchezza per la tua casa

hackrea - Giugno 4, 2020 - 0 comments - visualizzazioni 37 - 0 mi piace

Lo stile lussuoso dell’era del Grande Gatsby ha guadagnato una nuova ondata di popolarità all’inizio del 21° secolo. Questo è un omaggio all’estetica del dopoguerra, gravitando su forme fantastiche e brillantezza. Sembra un po’ distante da una dura realtà? Ci affrettiamo a convincerti: anche gli spazi aperti di una piccola cucina ti permetteranno di creare un interno così eccitante e insolito.

L’art deco è uno stile estremamente coerente. Essere creati in epoca Art Nouveau è una sorta di risposta alla mancanza di disciplina spaziale che regna negli interni modernisti. In stile Art Deco, vale la pena decorare l’intera casa o l’appartamento se sei un fan del film “The Grande Gatsby”. Il lusso giocoso e glamour riempirà ogni stanza. Sebbene organizzare un soggiorno o una camera da letto sia relativamente semplice, progettare una cucina in questo stile può essere impegnativo. Questo articolo ti aiuterà a capire come farlo.

L’ascesa dell’Art deco

I decoratori di interni vanno pazzi per gli allestimenti spettacolari come quelli presentati nel film The Great Gatsby. Pavimenti in parquet intarsiato, finiture in marmo e lampade in vetro colorato sono alcuni dei segni distintivi dello stile decorativo nato negli anni ’20 con il nome di Art deco. E sebbene la sua storia risale a quasi cento anni fa, questa è ancora una tendenza a cui gli stilisti tornano con piacere, scegliendo, ad esempio, di arredare una cucina.

Il piano include non solo l’arte di organizzare lo spazio, ma anche l’architettura, la grafica e la pittura. L’art deco è nato in Francia e ha rapidamente guadagnato popolarità in altri paesi europei, raggiungendo l’America. Sebbene sia uno stile molto sofisticato e di grande effetto, apprezza le forme geometriche e l’ergonomia. È interessante notare che le forme classiche sono integrate da ornamenti etnici, in quanto vi sono molti accenti africani, aztechi, egiziani o greci. L’art deco è audace e affascinante. Lo stile ama i contrasti di colore, la ripetibilità dei motivi, la brillantezza spettacolare e le cose esclusive. Pertanto, la cucina dovrebbe essere coerente, ma con una svolta.

Caratteristiche del stile art deco

Lo stile Art Déco unisce lo spirito del progresso scientifico, la brama di bellezza e la consapevolezza del mondo. Il design in questo stile è caratterizzato da un mix di motivi di antichità, culture dell’Asia, Africa e tradizioni europee. È perfetto per coloro che preferiscono lusso, comfort, funzionalità e originalità squisiti.

  • L’art deco prevede l’utilizzo di un elenco limitato di materiali: piastrelle in alluminio, vetro, legno, ceramica o pietra.
  • Rigorosa regolazione del colore. La base sono spesso i “tasti del piano”, ovvero il contrasto in bianco e nero. I colori vivaci sono usati minimamente.
  • La cucina decorata in questo stile dovrebbe essere ben illuminata: le origini dello stile cadono nell’era della diffusione dell’elettricità, mentre c’era un vero boom nell’uso delle lampade, hanno cercato di posizionarle dove possibile.
  • La più importante delle regole per decorare un tale interno è l’uso di beni di lusso e arte. Può essere costoso, ma la cucina acquisirà il suo volto e la sua personalità.
  • Gli elementi di flusso riconoscibili sono vari ornamenti e cornici. Adornano le facciate di mobili ed elettrodomestici.
  • La priorità è uno schizzo chiaro delle aree cucina per lavoro e sala da pranzo.

Suggerimenti per l’arredamento in stile art deco

  • Cerca di evitare sfumature “sgargianti” e acide quando crei una cucina in stile Art Déco;
  • La cucina in stile Art Deco in arancione è adatta a personalità audaci e creative e, grazie alle calde tonalità pesca, contribuirà all’apparizione di appetito e buon umore;
  • Lascia che la tua immaginazione si dispieghi e usa elementi di arredo moderni, intricati motivi su carta da parati dorata o argentata e tende di organza leggere;
  • Segui i requisiti principali dell’Art deco – chic e raffinatezza.

Cucina art deco – solo i migliori materiali

L’art deco odia i compromessi. Il design degli interni ispirato da questo stile dovrebbe contenere solo i migliori materiali. In passato, i mobili in stile art deco erano realizzati con i più nobili tipi di legno:

  • quercia;
  • noce;
  • mogano;
  • palissandro;
  • legno nero.

Anche i mobili impiallacciati sono di tendenza. I mobili, mantenuti nella classica tendenza art deco, non avevano ornamenti convessi. L’arredamento è spesso completato con tonalità avorio o perla. Poltrone e sedie sono rivestite in pelle, spesso molto esotica, come serpenti o coccodrilli.

Combinazioni di colori

Il colore ha un effetto significativo sullo stato emotivo di una persona. Pertanto, la selezione dei colori deve essere affrontata con tutte le responsabilità. Ognuna delle tonalità ha le sue caratteristiche, che dovresti conoscere prima di iniziare la ristrutturazione.

Cucina bianca in stile art deco

Le tonalità chiare trasformano l’interno in qualsiasi stile. In questo stile, sono solo vitali. I toni bianchi armonizzano l’abbondanza di elementi decorativi, dorature e motivi ornamentali. D’altra parte, questo sfondo attiva la percezione della geometria nera, creando un contrasto interessante.

È possibile utilizzare l’opzione con un sottotono grigio con un blu smorzato e sabbia; sarai in grado di creare una modifica discreta e delicata del design Art Deco.

Cucina beige in stile art deco

La gamma delicata e morbida ha un ruolo simile al bianco e, allo stesso tempo, serve a riprodurre mezzitoni e transizioni morbide. Usa i toni “gustosi” del beige: pesca, panna, caffè. In questa forma di realizzazione, la cucina apparirà molto calda e confortevole.

Cucina nera in stile art deco

In grandi quantità, il nero carbone sarà appropriato solo in stanze spaziose. Superfici lucide, vetro e specchi ammorbidiranno l’impressione negativa dei colori scuri.

Un mobile da cucina nero, gravitando su un classico elaborato, può essere leggermente decorato con finiture bianche, quindi sembrerà più eccitante e non così cupo.

Cucina blu in stile art deco

La tavolozza del cielo è rinfrescante, ma allo stesso tempo rilassante. È vicino all’aristocrazia e fa rima molto bene con metalli nobili, legno e pietra. Come colori di accompagnamento, considera il beige chiaro con un sottotono giallo, bianco neve e grigio.

Dipingi la parete d’accento, il paraschizzi della cucina a mosaico o gli inserti in tessuto per mobili nei toni del blu: questi passaggi aggiungeranno leggerezza e ariosità al design.

Cucina viola in stile art deco

Le tonalità viola simboleggiano regalità e saggezza. Le intonazioni violacee sono compagni ideali dell’oro nobile. Questa combinazione si riferisce ai motivi egiziani inerenti al tema dell’Art deco. Se decidi su un’interpretazione così audace, sentiti libero di aggiungere tessuti che imitano il velluto o la seta.

Nel caso di un piccolo spazio, è meglio rimanere sui toni lilla.

Materiali di finitura per la cucina in stile art deco

È fondamentale scegliere materiali di alta qualità che durino a lungo e diventino uno sfondo eccellente per altri dettagli degli interni.

Pavimento

La scelta ideale, sia dal punto di vista estetico che pratico, è la pietra, il gres porcellanato o la piastrella in ceramica. Il colore del pavimento dovrebbe essere combinato con le pareti, ma non dovrebbe ripeterlo.

Ricordiamo che il design Art Déco è caratterizzato dall’uso di una scacchiera o di tasti di pianoforte: quadrati bianchi e neri o muratura di rombi con inserti a contrasto a forma di punti quadrati.

Pareti

Decorare le pareti con carta da parati o vernice, piastrelle con motivi caratteristici. Questo stile consente sia carta da parati semplice che vari ornamenti, accenni egiziani e africani. L’enfasi è su dipinti o altri elementi di arredamento. Molti designer preferiscono anche combinare diversi materiali di finitura.

Il cosiddetto paraschizzi deve essere decorato con materiali facili da pulire: con piastrelle o vernice, altre parti della stanza possono essere incollate con carta da parati in stile Art Deco. E, se vuoi usare l’oro, ma hai paura di un effetto ossessivo, usa un mosaico dorato.

Soffitto

Entrambe le finiture dirette e multilivello appariranno armoniose. Usa faretti integrati o cordoli di stucco sottili intorno all’intera stanza. Le superfici a specchio sembrano molto belle.

La decorazione principale del soffitto per l’Art deco è considerata il lampadario. È meglio se sono massicci ed elaborati, spesso usando parti in cristallo o forgiate. Anche rappresentanti brillanti della direzione modernista sono pertinenti. Puoi usare un solo lampadario o combinarlo con i faretti. Un’altra opzione eccellente è l’uso di più lampade contemporaneamente sulla zona pranzo.

Mobili da cucina in stile art deco

I mobili Art Deco possono essere realizzati in legno, vetro e materiali metallici. Sono ammessi anche inserti in tessuto o pelle per divani e sedie da cucina. I mobili originali, ma allo stesso tempo funzionali, come i tavoli isolotti in vetro e metallo, i banconi da bar e le squisite sedie da bar, si combinano perfettamente.

Se la tua sala da pranzo è piena di spazio, è opportuno utilizzare un tavolo enorme. Puoi coprirlo con una bella fodera di seta e scegliere sedie con gambe aggraziate e ricce e uno schienale alto intagliato. Per le piccole stanze, al contrario, usa mobili in stile moderno entusiasmanti e concisi.

Il set da cucina può essere semplice, realizzato in colori neutri (avorio, legno chiaro) o piuttosto contrastanti (bianco e nero, argento, legno scuro).

Le facciate sono per lo più chiuse, nascondendo elettrodomestici. Le superfici lucide sono popolari.

Decorazioni e tessuti nella cucina Art Déco

Lo sfondo ideale per posizionare gli accessori è una carta da parati in tinta unita in tonalità neutre. I quadri possono essere sostituiti con grandi pannelli che rappresentano le signore della fine del XIX – 1920, grafica sui mobili, specchi in cornici fantasiose, splendide lampade. Per enfatizzare lo stile dell’arredamento dell’era del jazz, puoi mettere uno specchio in una cornice dorata a forma di sole.

Questo stile si riflette in motivi geometrici, africani e antichi. In questo senso, le statuette di atleti, eroi dell’antica Grecia e personaggi del folklore torneranno utili.

Le finestre possono essere chiuse con semplici tapparelle, tende romane a strisce bianche e nere o tende classiche. Ravvivare il design aiuterà ornamenti floreali e fiori freschi.

L’interno della cucina in stile Art Déco è una divertente combinazione di raffinatezza, eleganza e funzionalità, e ogni elemento della stanza, dai mobili ai tessuti, deve essere a posto e creare un quadro olistico.

Cucina + soggiorno Art deco

Lo stile Art Déco è armonioso, ma paradossalmente ha molti contrasti. Tale stile ama una combinazione in bianco e nero, apprezza i mobili nobilmente rifiniti con linee rette. Combina abilmente funzionalità ed eleganza sofisticata. Pertanto, la cucina + soggiorno in stile art deco è una bella decorazione. Una delle caratteristiche è l’attaccamento alla geometria, in particolare ovale, semicircolare. La cucina + il soggiorno si inseriscono perfettamente in questa estetica, usando l’arrotondamento per conferire agli interni un carattere visivo unico. Soprattutto l’isola della cucina è sorprendente, deliziando con la sua forma insolita. Non solo le forme arrotondate, ma anche l’ornamento delle facciate degli armadi, così come gli eleganti colori classici appartengono alla direzione dell’Art deco.

Geometria e ornamento

Spesso puoi osservare forme geometriche nella cucina + nel soggiorno, così caratteristici dell’Art deco, a cui è stato dato un carattere moderno. Gli armadi modulari a forma di cubo sono disposti in modo attraente, creando corpi geometrici. I motivi sul pavimento sono affascinanti.

Gioco di contrasti

L’uso del bianco e nero definisce anche lo stile Art Deco. Questa coppia di colori è combinata con la profondità e l’intensità di un legno marrone, che ha un effetto fantastico. Qui può esserci un gioco con varie superfici: dagli armadi bianchi brillantemente, attraverso un frammento nero e liscio nel mezzo, alle piastrelle sul muro che imitano il marmo. Una cucina organizzata in questo modo sembra elegante e semplice.

Cucina-soggiorno in colori alla moda

L’art deco è anche uno stile specifico in cui le decorazioni vengono applicate con moderazione ma creano un’impressione di stile. Nella stanza, puoi posizionare numerosi elementi decorativi.

Piccola cucina in stile art deco

Gli interni lussuosi implicano la presenza di una vasta area, ma anche in una piccola cucina o in una stanza combinata con un soggiorno, è possibile creare un design dell’era jazz. Riempi gli interni con colori chiari e studia attentamente l’uso dell’arredamento. Per ingrandire visivamente lo spazio, utilizza gli specchi, è uno degli elementi più riconoscibili dell’Art deco. Prova a utilizzare materiali naturali di qualità.

In un numero limitato di metri quadrati, è necessario partire dai parametri di funzionalità. Ciò significa che le aree di cottura e da pranzo devono essere delimitate. Le fonti di luce, così come la disposizione dei mobili e la decorazione combinata, aiuteranno a creare zone separate. Posiziona gli armadietti della cucina lungo una parete o realizza il layout a forma di L – questo darà un po’ più spazio mancante.

Per la zona pranzo, un davanzale, sostituito da un piano di lavoro, una piccola isola ovale o un bancone da bar, è perfetto.

Cucina in stile art deco – galleria fotografica

L’art deco stupisce semplicemente con la sua diversità e fantasia. Cerca idee ancora più belle per il design della cucina nella seguente galleria fotografica.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *