Mobili in stile neoclassico nel design degli interni

Mobili in stile neoclassico nel design degli interni

hackrea - Aprile 18, 2021 - visualizzazioni 8 - 0 mi piace

Il neoclassico è uno degli stili di arredamento più attuali, che rimane l’incarnazione di soluzioni sobrie e sofisticate. I mobili giocano un ruolo cruciale in questo design, combinando sapientemente l’eleganza di classici senza tempo e il laconismo alla moda. È necessario selezionare correttamente gli arredi se si desidera creare un interno in cui il lusso e le tendenze innovative siano in completa armonia – e il processo di scelta e combinazione di per sé sarà un piacere per te, soprattutto se ne conosci le caratteristiche e le varietà . Ma prima le cose principali.

Mobili in stile neoclassico: un po’ di storia

Nonostante tutta la richiesta di neoclassicismo oggi, appartiene a una direzione ragionevolmente antica: la sua formazione e il suo sviluppo hanno avuto luogo negli anni Cinquanta del Settecento. Fu allora che l’Europa, sazia del fasto del rococò, si rivolse di nuovo all’arte classica rigorosa. Un contributo significativo a questi cambiamenti è stato dato dalla crescente popolarità dei viaggi in Grecia, Italia e Medio Oriente, dove sono sopravvissuti molti monumenti dell’era ellenistica. Da lì, i designer francesi hanno preso in prestito linee rigorose, forme rettilinee e ornamenti famosi. Quelle dritte, intagliate e coniche sostituirono le gambe stravaganti e curve, e la moderazione e la severità si manifestavano nelle sagome degli schienali e dei braccioli.

Lo stile neoclassico arrivò in Inghilterra un po’ più tardi, negli anni Sessanta del Settecento. L’Italia, dove hanno studiato importanti artigiani e architetti britannici, ha avuto un’influenza particolare sul design del mobile in quel momento. Dalla scuola italiana, sono state prese in prestito graziose linee sottili e decorazioni espressive, tra cui paisley, intarsio e un metodo di doratura unico chiamato ormolu. Non meno attenzione è stata posta alla riduzione della massa e all’impeccabile simmetria.

Infine, già più vicino all’inizio del XIX secolo, lo stile neoclassico divenne un punto di interesse anche negli Stati Uniti, dove le tendenze recenti furono portate da armatori e mercanti che si recarono nel Vecchio Mondo. L’influenza americana sui mobili neoclassici si manifestò in piccole forme rettangolari, l’uso predominante di legno chiaro, nonché ornamenti sotto forma di strisce e intagli a bassorilievo.

Puoi trovare le caratteristiche tipiche di tutte e tre le direzioni nello stile neoclassico moderno: c’è un po’ di civetteria francese, eleganza inglese e rispettabilità americana. Devi capire cosa ti è comunque più vicino: raffinato laconismo o grazia rilassata, quando scegli i mobili per uno qualsiasi di questi interni. In entrambi i casi, avrai molto da scegliere.

Caratteristiche dei mobili neoclassici

Come accennato in precedenza, i “nuovi classici” sono caratterizzati da due direzioni: raffinatezza e decoratività più pronunciata o simmetria e moderazione. Tuttavia, entrambi i gruppi di mobili condividono caratteristiche comuni, grazie alle quali puoi facilmente scoprire che questo o quel mobile appartiene specificamente allo stile neoclassico:

  • Forme precise e simmetriche. Questo magnifico stile gravita verso l’armonia e le sagome dei mobili non fanno eccezione. Equilibrio e assoluto predominio delle proporzioni contraddistinguono divani, poltrone, tavolini, armadi e set per la cucina.
  • Volumi medi. Lo stile neoclassico implica ariosità e libertà, e quindi mobili voluminosi che possono “mangiare” una parte significativa dello spazio non ne sono caratteristici. Bisogna prestare attenzione anche a questo quando si sviluppa il layout di una stanza: è categoricamente sconsigliato sovraccaricare una stanza neoclassica con mobili.
  • Materiali di alta qualità.Neoclassico è uno stile che implica un’aristocrazia incondizionata. E se stai cercando qualcosa del genere, dovresti immediatamente prepararti a spendere. In linea di principio, non esistono mobili economici in stile neoclassico, e ciò è dovuto non solo alla complessità del design ma anche alla qualità dei materiali. Cornici ed elementi in legno massello naturale, rivestimenti esclusivi in velluto, lino o i tessuti più moderni, vernici e pitture di alta qualità: solo in tali condizioni i mobili possono trasmettere quel prezioso nobile lusso degli interni che attrae molti.
  • Decorazione accuratamente calibrata. I mobili neoclassici sono un esempio di equilibrio in assolutamente tutto. Qui è improbabile trovare qualcosa di appariscente o semplicemente eccessivo poiché tutto, compresi gli elementi decorativi, è soggetto a un’armonia assoluta. Gambe intagliate in legno chiaro o scuro, la famosa tecnica del capitonné, un tocco di lucentezza metallica, un tocco di doratura e finiture eleganti e impeccabilmente selezionate: una ricetta per l’ambiente ideale dagli appassionati di mobili neoclassici.
  • Tavolozza calma e pacificante. Colori succosi e contrasti sonori sono estranei allo stile neoclassico moderno e più conservatore. È caratterizzato da toni raffinati di marrone, blu, bianco, beige e crema, oltre a toni dorati, giallo chiaro, grigio, fulvo, pesca e rosa pallido. Come puoi vedere, i colori sono prevalentemente chiari, anche se le tonalità scure e anche i neri profondi vanno bene come piccoli accenti.

Guida alla scelta dei mobili in stile neoclassico

Quindi, abbiamo già capito le caratteristiche del design dei mobili classici in generale. Ora è il momento di parlare in modo più dettagliato di ciascuna delle sue tipologie – forse per alcuni diventerà una sorta di piccola guida nella scelta di mobili impeccabili sotto tutti gli aspetti.

Mobili imbottiti

Divani e poltrone neoclassici rispecchiano perfettamente le realtà delle tendenze sia tradizionali che più moderne. Le seguenti aspetti li caratterizzano:

  • silhouette simmetrica precisa;
  • schienale rettangolare liscio o arrotondato uniformemente;
  • cuscini morbidi e ben definiti;
  • braccioli arrotondati;
  • intaglio classico su elementi in legno – gambe o inserti nei braccioli;
  • rivestimento strutturato, molto spesso monocromatico: nei modelli moderni, può essere non solo tessuto ma anche pelle;
  • decorazioni su tessuto – motivi a forma di diamante, chiodi decorativi.

I designer consigliano di scegliere mobili imbottiti per il soggiorno secondo lo stesso principio dei set in stile classico. Ciò significa che poltrone e divano devono essere un insieme in un unico design, perché solo in questo modo è possibile ottenere eleganza ed equilibrio impeccabile.

Tavolini da caffè

Tavolini per arredare soggiorni e camere da letto vi delizieranno con grazia, sobrietà alla moda e, talvolta, dettagli più inaspettati. I designer consigliano di considerare le seguenti importanti caratteristiche di tali arredi:

  • legno massello naturale, verniciato in colori chiari, o la conservazione della struttura del legno;
  • gambe perfettamente dritte o leggermente curve;
  • eventuali inserti in vetro nei top;
  • ovale, rotondo o rettangolare;
  • laconica intaglio lungo lo strapiombo della sommità;
  • la presenza di un ripiano inferiore per riviste o decorazioni.

I tavolini possono essere realizzati non solo in legno chiaro, ma anche in un legno duro di tonalità più scure e naturali: ciliegio, noce o acero. Puoi combinare tali modelli con mobili imbottiti di qualsiasi tonalità poiché questi tavoli sono considerati universali, ovviamente nel quadro dello stile neoclassico.

Letti

Un letto neoclassico ha principalmente una testiera. Alto, rivestito di morbido tessuto vellutato e decorato con un motivo a rombi, piace alla vista con una curva riccia liscia o una forma rettangolare precisa. Allo stesso tempo, le credenze sono rivestite con lo stesso materiale senza alcun decoro.

Un’altra opzione per un letto per questo stile – realizzato in legno naturale, scoperto, dipinto con colori chiari. Per la decorazione, in questo caso, vengono utilizzati elementi rivestiti e persino una sorta di colonne e portici sulla testiera. Puoi scegliere sia questa che la prima opzione, ma è importante ricordare: tutti i mobili per la camera da letto, compresi pouf, banchetti e poltrone, sono selezionati rigorosamente in base al letto.

Armadi

Il design neoclassico dei mobili è squisito e non riguarda le dimensioni. Custodie leggere e allo stesso tempo spaziose, nobili toni chiari e scuri tenui, quasi gioielli, accessori deliziosi in metallo pregiato e graziosi inserti a specchio contribuiscono a creare un’atmosfera lussuosa e aristocratica e allo stesso tempo non sovraccaricano l’interno. Questo vale non solo per gli armadi, ma anche per scaffali, biblioteche e vetrine.

Tavoli e sedie da pranzo

I set da pranzo neoclassici evidenziano il confine sempre trasversale tra modernità e tradizioni del passato. Ciò riguarda principalmente il design dei tavoli da pranzo. Oggi puoi trovare sia modelli classici ovali che rotondi in legno massello con gambe alte intagliate e mobili su basi stravaganti con piani in vetro in tali interni.

Le sedie sono selezionate rigorosamente in base al design del tavolo: possono essere eleganti semi-sedie profonde con chiodi decorativi sul retro, sedie morbide su basi dorate eleganti e insolite, modelli alti rivestiti in pelle o decorati con lussuosi intagli classici. In ogni caso, il set da pranzo dovrebbe formare un insieme coerente e visivamente armonioso, conferendo alla tua sala da pranzo un aspetto chic.

Mobili neoclassici: Conclusioni + Galleria fotografica

Comò, armadio, consolle, mobili da cucina, pouf e divanetti: puoi parlare all’infinito delle caratteristiche estetiche e della bellezza dei mobili neoclassici. Tuttavia, conosci già le cose più importanti di questo tipo di mobili: nobiltà, eleganza discreta, armonia ed eleganza senza tempo.