fr en it
Paraschizzi cucina: idee di design e ispirazione
hackrea -

Paraschizzi cucina: idee di design e ispirazione

hackrea / Maggio 2, 2020 - visualizzazioni 882 - 0 mi piace

Un paraschizzi cucina – dalla moderna terminologia di design e architettura – è una parte del muro coperto da qualcosa tra la fila superiore e inferiore di mobili da cucina. Le sue funzioni in cucina:

  • protezione murale da gocce di grasso, olio, residui che saltano durante la cottura
  • pratico
  • facilità di lavaggio e pulizia
  • decorazione
  • decorazione della parete della stanza

Poiché la cucina è un luogo visitato di frequente dove l’intera famiglia si riunisce quotidianamente, il suo design dovrebbe creare un clima festoso gioioso e lasciare una piacevole impressione emotiva. Il design del paraschizzi della cucina ha un ruolo significativo a causa della sua notevole lunghezza e della creazione dello sfondo per i mobili della cucina. Vale la pena colpire con le sue caratteristiche principali: colori, materiali per la produzione e le loro caratteristiche.

Tutti i paraschizzi in cucina sono sensibili agli effetti del calore e del vapore. Ma se nella zona pranzo, puoi enfatizzare le proprietà decorative della finitura, quindi accanto alla stufa, la stabilità del materiale gioca un ruolo vitale. Fortunatamente, ci sono molte più opzioni per progettare un paraschizzi per la cucina di quanto sembri. Alcuni di essi sono il più pratici possibile; altri hanno un’estetica insolita, mentre altri sono la media d’oro. I dettagli sono nell’articolo seguente.

Caratteristiche e raccomandazioni

Come abbiamo detto fin dall’inizio un paraschizzi nella cucina è un rivestimento sull’area di lavoro che protegge pareti e mobili, per il suo design è necessario scegliere un materiale con caratteristiche funzionali che non si deformi nel tempo e si prenda anche cura.

Sebbene alcuni designer preferiscono utilizzare la finitura sull’intera area del muro, più spesso, il paraschizzi si distingue dalla composizione complessiva e agisce come un dettaglio che emerge in evidenza, con l’aiuto di colore, trama o motivo. Puoi acquistare lo stesso rivestimento del piano di lavoro, questo aiuterà ad armonizzare lo spazio.

Le superfici scure sono considerate meno pratiche. Ma se il paraschizzi è dotato di colore saturo, il resto della stanza deve essere smorzato. Le strisce orizzontali aiuteranno ad allungare visivamente la stanza e la finitura a specchio aggiungerà volume.

Ma queste raccomandazioni sono molto arbitrarie. Devi seguire le tue capacità, i gusti di progettazione e i vantaggi di una vasta gamma di materiali.

Tipi e finiture

Paraschizzi in ceramica

Il paraschizzi in ceramica è la soluzione più popolare, che è già classificata tra quelle tradizionali. Le piastrelle sono un prodotto economico resistente all’umidità, al fuoco, agli alcali e agli acidi. È facile da pulire e, di conseguenza, serve a lungo.

Lo svantaggio è la presenza di giunti che non resistono così bene all’inquinamento e assorbono liquidi. Per questo motivo, la malta deve essere aggiornata abbastanza spesso. La risoluzione parziale del problema aiuterà l’acquisizione di un’opzione impermeabile unica.

Oggi puoi trovare prodotti con una varietà di forme e motivi. Per uno stile moderno, è adatto un rivestimento monofonico quadrato o esagonale, e il stile classico utilizza istanze più decorate.

La piastrella è perfettamente combinata con altri materiali ed è adatta per la finitura dell’intera parete. Affrontare il lavoro è un processo sporco che richiede competenze specifiche. Inoltre, è piuttosto difficile aggiornare il design, poiché i prodotti piastrellati non sono un acquisto di un anno.

Paraschizzi a mosaico

Un paraschizzi cucina con una composizione a mosaico sembra complicato e artistico. Con il suo aiuto, puoi disporre qualsiasi immagine, che si tratti di motivi astratti o fiori pittoreschi.

Ad esempio, un pannello decorativo in pietra a mosaico ha una trama profonda in modo che le combinazioni di colore sobrie sembrino naturali. Il vetro e il puzzle in ceramica sono scelti per il design di ornamenti sofisticati. In un interno minimalista, puoi limitarti a una superficie monofonica, poiché la trama del mosaico stesso crea un accento artistico.

I mosaici moderni sono venduti sotto forma di matrici di diverse dimensioni, così come i frammenti, sono in una piccola variazione quasi pixel 1x1cm o più grande – 5x5cm.

Il vantaggio principale di un paraschizzi a mosaico in cucina rimane un’estetica attraente. È possibile migliorare la durata della finitura con un adesivo durevole di buona qualità. Gli svantaggi includono un gran numero di giunti che possono accumulare sporco, i costi elevati e la complessità dell’applicazione.

Paraschizzi in pietra

La pietra, come materiale di rivestimento, può essere di due tipi: artificiale e naturale. La seconda opzione viene utilizzata molto meno spesso, principalmente a causa del costo elevato. Ma per garantire la massima compatibilità ambientale del rivestimento, è possibile acquistare lastre di granito. Sono abbastanza forti e durevoli.

I proprietari razionali preferiscono analoghi artificiali. I prodotti in acrilico e quarzo non assorbono l’umidità, non si deformano e sono anche ottimi per decorare i controsoffitti allo stesso modo. Un paraschizzi di gesso può essere considerato alla pari delle opzioni precedenti se viene applicata una vernice protettiva. I designer non raccomandano di combinare diverse varietà di pietra nello stesso spazio, specialmente negli interni moderni.

Indipendentemente dall’origine del materiale, il suo costo è superiore rispetto ad altri prodotti e l’installazione richiede l’intervento di professionisti.

Paraschizzi in vetro

I prodotti in vetro sono associati alla fragilità e non ispira immediatamente fiducia. Ma per il design del paraschizzi della cucina, viene utilizzata una varietà indurita. In sostanza, è molto più affidabile, non si graffia, non ha paura della luce solare o dei cambiamenti di temperatura e la durata raggiunge i dieci anni. Il vetro viene spesso installato sopra altri rivestimenti per protezione.

Gli svantaggi includono l’alto costo e la necessità di un ordine personalizzato a causa di difficoltà nel processo di rifilatura.

Il design del paraschizzi in vetro può essere semplice o imitare altri materiali. La varietà visiva espande la possibilità di stampare fotografie di qualsiasi complessità: l’area di lavoro diventerà un vivido dettaglio della cucina.

Parachizzi in acciaio

Un tale elemento si adatterà idealmente all’interno della cucina in stile hi-tech, loft o minimalismo, ma se lo desideri, puoi scegliere l’opzione adatta per le aree classiche. In generale, un paraschizzi in acciaio è ancora considerato qualcosa di esclusivo. Dà alla stanza un aspetto severo, elegante e persino ufficiale, quindi il metallo è spesso combinato con legno caldo.

I paraschizzi sono realizzati in acciaio inossidabile economico e rame più costoso. La trama può essere diversa: un interno lucido, simile a uno specchio o opaco, che forma un bagliore morbido. Un foglio di metallo può coprire l’intera zona libera in modo da non creare giunti e creare una sensazione di solidità.

L’area di lavoro sarà ancora più spettacolare se si installa un’illuminazione speciale sopra di essa: la luce dei faretti diretta sulla lamiera d’acciaio luccica magnificamente la sera.

Paraschizzi in legno o MDF

Un paraschizzi in legno è un’opzione molto controversa per la cucina. Grazie alla sua struttura porosa, questo materiale assorbe umidità, sporco e odori. Ma in alcuni casi, la compatibilità ambientale e l’estetica naturale del legno sono una componente necessaria del design.

Tale rivestimento richiede una preparazione preliminare, che include l’applicazione di vernice protettiva, nonché oli speciali che impediscono l’essiccazione. Un prodotto in legno può essere nascosto dietro un vetro trasparente in una zona con un piatto, o ancora meglio – sostituito con un MDF e un pannello di particelle più convenienti.

Un paraschizzi in legno si adatterà perfettamente alla cucina di qualsiasi stile e formerà un’atmosfera accogliente e confortevole. È spesso combinato con un piano di lavoro o altri elementi dell’armadio da cucina.

Paraschizzi in mattoni

La muratura è incredibilmente popolare non solo nel loft ma anche in altri interni. In questo caso, non è necessario utilizzare mattoni grezzi per la decorazione: puoi creare la trama desiderata con l’aiuto di materiali più robusti in grado di far fronte al ruolo di un paraschizzi nella cucina.

Una soluzione elegante è un paraschizzi in mattoni fatto di piastrelle di ceramica. Puoi scegliere una trama lucida o opaca, nonché una combinazione di colori personalizzata. Anche una pietra artificiale ha l’effetto richiesto, ma si consiglia di preoccuparsi in anticipo della sua preparazione.

Se non è necessario imitare la muratura, il mattone naturale è adatto per la progettazione dell’area di lavoro. È resistente alle variazioni di temperatura, abbastanza durevole e non esigente da curare. Prima di acquistare, assicurarsi che la superficie non sia a grana grossa. Altrimenti, assorbirà rapidamente tutti i tipi di sporcizia.

Paraschizzi a specchio

Sopravvive completamente in condizioni difficili in cucina, non perde il suo aspetto dopo un lungo periodo di utilizzo e viene pulito come uno specchio normale con un panno umido e un detergente.

Il paraschizzi a specchio in cucina non ha paura di muffe, funghi o prodotti chimici aggressivi, tranne, forse, l’acido fluoridrico, che raramente si trova nell’uso quotidiano. Il rovescio della medaglia di questa soluzione può essere considerato fragilità, sebbene alcuni nuovi prodotti abbiano una maggiore resistenza.

Il paraschizzi a specchio si trova in tre varianti:

  • I pannelli. Può coprire l’intera area di lavoro, formando in tal modo un volume unico senza tracce del giunto.
  • Piastrelle. Distinguere i dettagli di diverse forme e configurazioni. I giunti sono riempiti con sigillante trasparente.
  • Mosaico. Adatto a grandi spazi. Su una superficie frammentata, il colore luccica.

L’area di lavoro della cucina è decorata con specchio per estendere la stanza e creare visivamente un bellissimo effetto di luce.

Paraschizzi in porcellana

La composizione del gres porcellanato comprende due gradi di argilla, sabbia di quarzo, silicati e pigmenti coloranti. Ogni ingrediente migliora le caratteristiche del materiale, oltre a espandere le capacità visive.

A causa del costo e della complessità dell’installazione, le piastrelle in gres porcellanato vengono spesso utilizzate per decorare l’intera parete. Tuttavia, dove hai bisogno di un rivestimento particolarmente resistente, puoi limitarti a un paraschizzi.

Questo tipo di rivestimento è buono in quanto può essere utilizzato per imitare qualsiasi altro materiale: ad esempio, iscrivi la trama del legno che è meno resistente alle condizioni della cucina o il marmo costoso.

Paraschizzi in marmo

Il marmo, disposto su tutta la parete, sembra molto vantaggioso e si adatta sia agli interni classici che a quelli moderni.

Paraschizzi laminato

Una delle soluzioni insolite per un paraschizzi nella cucina è la finitura laminata. Questo materiale è realizzato con fibre di legno rivestite con uno strato decorativo che imita il legno e una pellicola protettiva sulla parte superiore. Il laminato è resistente all’umidità, leggero, facile da pulire. Durante l’installazione, non viene impiegato molto sforzo; puoi metterlo da solo. I tipi di laminato differiscono per costo e proprietà, maggiore è il grado di durezza, più costoso è il materiale. Lo strato superiore imita i motivi del legno naturale ed è liscio e strutturato. Per finire il paraschizzi della cucina con un laminato, devi prima allineare il muro, e dopo incollare le assi, unendole saldamente.

Paraschizzi in plastica

La plastica è un’opzione economica per un paraschizzi. Il mercato offre una varietà di tipi di materie plastiche, la cui qualità dipende direttamente dal prezzo. Per utilizzarla in cucina, è necessario selezionare gradi resistenti al calore, i materiali di bassa qualità possono iniziare a sciogliersi nella zona della stufa con il rilascio di sostanze nocive. Durante l’installazione, i fogli di plastica vengono incollati direttamente al muro con giunti allentati; particelle di acqua, cibo e possibilmente odori sgradevoli possono essere in cucina. I fogli sono per lo più leggeri, facilmente danneggiabili. Si consiglia l’uso di plastica liscia.

Continuazione figurata dei piani di lavoro

Fare una continuazione del piano di lavoro anziché un paraschizzi è una buona decisione, ma piuttosto banale. Invece, il paraschizzi può essere trasformato in una ricerca di designer, se fai incisioni ricci dallo stile scelto. Si rivelerà elegante e insolito.

Colori per il design del paraschizzi

Il design del paraschizzi è determinato dal suo colore. La scelta è un compito difficile perché l’uso di colori diversi con lo stesso mobile da cucina può cambiare radicalmente l’impressione generale della stanza. I colori del design dipendono naturalmente dagli interni desiderati e dai colori previsti dei mobili.

Le tonalità chiare di un paraschizzi, si inseriscono armoniosamente all’interno della cucina dei seguenti stili: romantico, provenzale, classico. Tali colori si fondono quasi con l’armadio da cucina e creano l’impressione di tenerezza e raffinatezza. Forse il loro principale svantaggio è lo sporco: ogni goccia di grasso è evidente.

La tonalità scura è buona in quanto lo sporco durante la cottura non e visibile, richiede meno manutenzione e non è necessario pulire spesso. Per non creare eccessiva oscurità degli interni, i designer raccomandano l’uso di materiali lucidi riflettenti che aggiungeranno volume. È possibile migliorare l’impressione con un’immagine o con un mosaico di toni più chiari. Non utilizzare tonalità brillanti di colori scuri: viola, bordeaux. La cucina viene scelta più leggera e raramente con lo stesso tono.

Tonalità chiare

Le tonalità naturali neutre sono perfette per gli interni classici: beige, grigio, marrone chiaro. Non devono contrastare con i mobili ma devono creare un’impressione di integrità e calore, che è completata dalla calda illuminazione dell’area di lavoro. Le immagini sono insignificanti e scure su di esse.

Per un interno romantico, vengono scelti i colori pastello: azzurro, rosa polveroso, lilla, che sono supportati da mobili chiari con l’interessante decorazione a forma di riccioli, fiori, frutta, vetro colorato.

Se vuoi fare una cucina in stile provenzale, il colore del paraschizzi si adatta al beige chiaro, al latte. Disegni e ornamenti possono essere insoliti e originali: vedute pastorali, ornamenti floreali.

Tonalità scure

Per uno stile hi-tech e moderno, vengono utilizzati i paraschizzi scuri: nero, grigio scuro, blu scuro, giocano nel contrasto di colori con mobili bianco chiaro. A volte può essere integrato il colore del paraschizzi con singoli elementi interni: lampade nere, sedie, tende. I materiali paraschizzi sono lucidi, lisci; l’illuminazione dell’area di lavoro è fredda.

A volte le tonalità dei toni scuri sono utilizzate per interni classici: è marrone scuro, beige scuro. Per le cucine nello stile loft o ecologico: la trama del rivestimento ripete il mattone o la muratura e il colore è rispettivamente rosso mattone e grigio scuro. Piuttosto il paraschizzi e stilizzato sotto la trama e il colore del legno.

Colori vivaci

Se ti stai chiedendo la possibilità di utilizzare colori vivaci per un paraschizzi, diamo un’occhiata alle opzioni di colore. Le migliori immagini creano ricche sfumature di frutta di rosa, fucsia, rosso, pesca: aggiungeranno calore. I colori gialli e arancioni brillanti creeranno un’atmosfera solare, anche nelle giornate nuvolose. Calma il verde, lattuga e smeraldo. Blu notte, turchese e azzurro aggiungeranno leggerezza. Per una percezione visiva armoniosa e olistica della cucina, i colori del paraschizzi sono integrati con dettagli dei colori vivaci nei mobili – maniglie, motivi, su altre pareti – una foto, una carta da parati fotografica, in accessori – un paralume, tende. Colori vivaci sul paraschizzi possono essere presenti sotto forma di un grande motivo o ornamento con uno sfondo neutro generale: bianco, latteo. I colori vivaci sono caratteristici dell’Art Nouveau, del minimalismo e di altri stili moderni.

Quando scegli una combinazione di colori per un paraschizzi, dovresti pensare al materiale per la sua fabbricazione. Colori e design diversi richiedono la loro struttura unica del materiale.

Galleria fotografica – Paraschizzi cucina

Articoli correlati