Parete di accento nel bagno: materiali, colori, idee e ispirazione
hackrea -

Parete di accento nel bagno: materiali, colori, idee e ispirazione

hackrea / Luglio 3, 2021 - visualizzazioni 61 - 0 mi piace

Creare un interno del bagno insolito, di tendenza ed equilibrato non è meno eccitante che arredare qualsiasi altra stanza della casa. A volte, solo un paio di dettagli sono sufficienti per rendere l’aspetto di questo ambiente funzionale davvero unico e attraente: devi solo scegliere quali elementi lo faranno.

Secondo la ricerca dei designer americani, nel 2018, la dimensione media delle abitazioni unifamiliari era di 217 mq, mentre nel 1973 questa cifra era dell’ordine di 140-145 mq. La tendenza verso un aumento della superficie totale degli alloggi si riflette nelle dimensioni dei locali, e quindi i bagni di grandi dimensioni sono recentemente diventati più comuni. Inoltre, anche negli appartamenti con superfici più piccoli, i bagni spaziosi non sono più una rarità, anche perché i loro proprietari stanno compiendo sforzi sufficienti per ampliarli.

Lo sviluppo delle possibilità in termini di superficie non poteva che influenzare l’emergere di nuove tendenze per gli interni, tra cui grandi vasche, docce aperte, docce in vetro e separazione di bagni e docce. Tutto ciò ha portato alla necessità di provare varie tecniche per arredare ambienti con funzionalità simili – e una delle più sorprendenti è la parete di accento. Questa soluzione non solo consente di portare alla perfezione l’equilibrio visivo degli interni, ma fornisce anche l’esclusiva tanto desiderata grazie alla scelta intelligente dei colori, dei materiali e della loro posizione. Soffermiamoci su questo in modo più dettagliato.

Modi per accentuare una parete nel bagno

Facciamo subito un’osservazione: abbiamo scritto sopra del ruolo dei bagni spaziosi nello sviluppo e nella crescita della popolarità dei muri d’accento, ma questo non significa l’impossibilità di utilizzare tale arredamento in stanze piccole. Oggi, le pareti d’accento vengono utilizzate con non meno successo in appartamenti di piccole dimensioni, consentendo di trasformare lo spazio in modo redditizio. Resta solo da decidere come creare un tale accento. Esistono diverse opzioni di base:

  • Colore di accento. Tutto è abbastanza semplice qui: una parete è realizzata in un colore diverso dalla tonalità delle altre pareti. Questa tecnica è la più semplice e appropriata nei bagni di qualsiasi dimensione e la difficoltà principale, in questo caso, è la corretta selezione di un colore d’accento. Non solo ha una specifica funzione decorativa ma permette anche di giocare con lo spazio: così, toni succosi e caldi avvicinano visivamente il muro, toni freddi e scuri lo allontanano.
  • Enfasi sulla trama. L’uso di un materiale diverso dal materiale di base sul muro di accento offre soluzioni molto più eccitanti ed espressive rispetto alla vernice monocromatica ea bassa consistenza. Tuttavia, ne parleremo di seguito.
  • L’enfasi sul motivo. Questa tecnica di progettazione merita il titolo onorifico di “più antico”. Il design di una parete con piastrelle a motivi combinati con elementi monocromatici della superficie era di moda diversi decenni fa. Oggi, quando il numero di collezioni di piastrelle in ceramica e mosaici raggiunge decine di migliaia, puoi scegliere qualsiasi soluzione secondo i tuoi gusti: dal classico allo stravagante, dal lussuoso ai laconici motivi geometrici.
  • Enfasi sulle forme architettoniche. Supponi di non essere troppo interessato a trovare combinazioni vantaggiose di colori e trame. In tal caso, potresti seguire una strada diversa e fornire al tuo bagno una diversità unica. Le opzioni più versatili rimangono nicchie e archi illuminati che possono persino adattarsi agli interni di un piccolo bagno. In una stanza grande, puoi permetterti di agire su larga scala e creare un accento più sovradimensionato, ad esempio con l’aiuto di colonne e piedistalli.

Quale parete va accentuata?

Prima di scegliere il colore e il materiale per creare una parete di accento, è necessario determinare quale dei piani accetterà il design contrastante nel modo migliore. A seconda della tua idea, puoi scegliere:

  • La parete su cui è posizionata la vasca. Di norma, è il più aperto possibile rispetto alle altre pareti del bagno, il che consente di rendere l’accento più espressivo: non è per niente che le piastrelle con un motivo sono più spesso posizionate su di esso. Allo stesso tempo, questo muro è considerato il più vulnerabile in un’area umida e quindi la tua scelta è limitata a materiali esclusivamente resistenti all’umidità.
  • La parete con il lavandino. Lo guardiamo più spesso – e quando ci laviamo e ci laviamo i denti, quando mettiamo in ordine il nostro trucco e in qualsiasi momento quando abbiamo bisogno di acqua per cosmetici o altre procedure. Ecco perché decorare una parete di accento qui è un’ottima idea, inclusa una prospettiva puramente estetica. È vero, dovrai capire come posizionare gli specchi su di esso con saggezza, ma in questo caso ti verranno offerte molte opzioni sia sulla rete che in consultazione con i progettisti.
  • Parete per accappatoi e asciugamani. Anche questo piano può fungere da accento, soprattutto perché la scelta dei materiali, in questo caso, è praticamente illimitata e puoi persino provare decorazioni con meno resistenza all’umidità. Inoltre, i mobili si trovano spesso lungo questo muro e il suo design d’accento sotto forma di uno scaffale aggiungerà espressività agli interni.
  • Zona doccia aperta. Una parete di accento per una doccia aperta è chic e semplicemente wow. Può sembrare troppo emozionante, ma questa decisione è diventata una delle tendenze più calde degli ultimi due anni. E se hai a lungo sognato di decorare una tale zona doccia, difficilmente puoi fare a meno di un tale accento. Anche le statistiche lo confermano: secondo Houzz, quasi una persona su tre che ha rinnovato il bagno nel 2019 ha preferito questa particolare tecnica di progettazione.

Materiali per una parete di accento nel bagno

Ora che hai identificato la posizione dell’accento, è tempo di passare a un processo più divertente e stimolante: la scelta dei materiali per creare un dettaglio del bagno attraente ma armonioso. L’elenco delle soluzioni adatte per questa stanza è piuttosto lungo, quindi avrai molto da scegliere. Diamo un’occhiata più da vicino ai materiali che vengono utilizzati oggi per progettare un accento.

Piastrelle

Questa decisione sembra ovvia e quasi vantaggiosa per tutti. Infatti, con un materiale creato appositamente per le zone umide, non devi preoccuparti della sua praticità, ma puoi concentrarti completamente sul design.

L’opzione più comoda e meno costosa è utilizzare piastrelle della stessa collezione. In questo caso, puoi piastrellare tutti i muri con piastrelle senza motivo e disporre il motivo preferito sul piano selezionato seguendo la tua idea. Se questo ti sembra troppo comune, puoi provare uno dei seguenti trucchi:

  • Piastrelle con una texture contrastante. Può essere della stessa tonalità o più chiara o più scura. Non è meno interessante provare diverse combinazioni. Pertanto, le piastrelle lisce sembrano più sofisticate se combinate con superfici goffrate. Al contrario, un muro di accento piatto migliora il suono di piastrelle irregolari e strutturate.
  • Patchwork. Di norma, ci sono anche piastrelle semplici nelle collezioni con tali decorazioni, ma chi ha detto che non potresti mescolarle? Se le piastrelle beige in combinazione con motivi beige, blu e marroni sembrano pallide, puoi facilmente scegliere piastrelle marroni o blu da un’altra collezione, tuttavia, in questo caso, dovrebbero essere lisce e monocromatiche.
  • Piastrelle con un altro materiale. Un muro di accento decorato con piastrelle combinate con superfici dipinte sembra fresco e moderno e aggiunge anche il volume necessario.
  • Gioco d’imitazione. Le superfici neutre senza ornamenti luminosi appariranno più espressive se provi a creare un accento con piastrelle che imitano uno qualsiasi di questi materiali: marmo, legno naturale o persino metallo e cemento.
  • “Wall art” di lusso. Le composizioni di piastrelle che occupano l’intera parete sono incredibilmente efficaci e, inoltre, trasformano un normale interno in uno esclusivo. Allo stesso tempo, i designer consigliano di concentrarsi sulle dimensioni della stanza: nei bagni piccoli, l’wall art rischia di creare un disturbo visivo non necessario.

Mosaico

Una parete in mosaico in un bagno è il modo migliore per incarnare l’eleganza moderna. Questa soluzione è appropriata sia in una stanza spaziosa che su piccole riprese. La disposizione a mosaico è spesso eseguita sopra la vasca da bagno, meno frequentemente nell’area con la toeletta e gli specchi. In quest’ultimo caso, la decorazione del muro insieme al piano di lavoro contribuirà ad aggiungere raffinatezza.

Gres porcellanato di grande formato

Se sei il felice proprietario di un bagno enorme, il grande formato è proprio ciò di cui hai bisogno. Certo, non puoi combinarlo con piastrelle ordinarie, ma è del tutto possibile giocare con sfumature e trame all’interno di una o diverse collezioni. Vari tipi di marmo, travertino e onice, metallo ossidato e cemento consumato dal tempo sono solo alcune delle opzioni offerte dai produttori di lastre di grande formato.

Legno

La parete di accento in legno assume una notevole espressività all’interno del bagno. Certo, dovrai armeggiare con la preparazione e la selezione del materiale e, prima di tutto, riguarda il rivestimento idrorepellente. Sotto tutti gli altri aspetti, gli elementi in legno sono una soluzione rispettosa dell’ambiente e pertinente per decorare una parete d’accento, soprattutto perché avrai a disposizione molti materiali, tra cui:

  • legno massello;
  • shiplap;
  • pallet in legno (è meglio acquistarne di nuovi e tingerli piuttosto che costruire una composizione da quelli vecchi).

Se sei ancora interessato dal legno ma sei preoccupato dalle sue caratteristiche, puoi dare un’occhiata più da vicino alle piastrelle imitazione legno: oggi i produttori offrono molte opzioni che si vantano con una somiglianza quasi impeccabile con il materiale naturale.

Dipingere

Se non hai l’esperienza e il talento di un decoratore, non sarà difficile per te dipingere il bagno da solo e, naturalmente, evidenziare una delle pareti con il colore. Le moderne vernici resistenti all’umidità e al vapore durano anni senza deformarsi e gonfiarsi e possono resistere facilmente alla pulizia a umido. Una vasta tavolozza di colori consente di scegliere la tonalità ideale sia in termini di spettro che di temperatura del colore.

Mattoni

La composizione in mattoni è perfetta nei bagni moderni, specialmente nei interni loft e industriali. La trama delle piastrelle in ceramica apre possibilità illimitate per le combinazioni di colori: quindi, sullo sfondo di mattoni grezzi, gli impianti idraulici bianchi e gli specchi nelle stesse cornici sembrano grandi, i mattoni in silicato mettono in risalto perfettamente i dettagli luminosi e il bianco intonacato crea un’atmosfera accogliente e rilassata.

Carta da parati

La carta da parati per il bagno è una soluzione un po’ atipica. Tuttavia, ci sono spesso casi in cui la bellezza della carta da parati ti fa dimenticare la praticità. Tuttavia, i produttori di materiali di finitura hanno trovato una soluzione di compromesso. Oggi offrono carte da parati lavabili, liquide e in fibra di vetro che ti deliziano con vari design e ti fanno dimenticare il rischio di umidità elevata. Allo stesso tempo, si consiglia di decorare le pareti della carta da parati nelle zone più secche, combinandole con una base di piastrelle o superfici verniciate.

Pietra

Un muro di accento in pietra è una tecnica molto romantica che ti consente di creare un’atmosfera naturale e misteriosa nel bagno. Tuttavia, questo materiale ha uno svantaggio significativo: puoi usare la pietra per l’accento solo nei bagni spaziosi poiché sembra inutilmente ingombrante in quelli piccoli.

Pannelli in vetro acrilico

Le superfici acriliche lucide sono diventate un’opzione davvero eccezionale per le pareti d’accento. I pannelli sembrano particolarmente impressionanti nella decorazione delle zone doccia aperte. Grazie alla fluidità e alla tecnologia ideali di installazione senza soluzione di continuità, le lastre acriliche soddisfano sia la facilità di installazione che la facile manutenzione.

Parete d’accento in bagno: come scegliere un colore

Il colore della parete di accento è altrettanto cruciale che la sua consistenza. Sopra, abbiamo già menzionato il modello di selezione delle sfumature in base alla temperatura del colore delle superfici di sfondo e ora soffermiamoci su alcuni dei toni attuali.

Grigio

L’accento grigio all’interno del bagno è in perfetta armonia con le pareti colorate e puoi combinarlo eccezionalmente bene con le superfici in legno. I principi della selezione del colore obbediscono alle regole generali: quelli scuri allontanano, quelli chiari avvicinano, caldo su caldo, freddo su freddo. Inoltre, le lampade e le decorazioni delle pareti hanno un bell’aspetto su uno sfondo del genere.

Nero

Secondo le leggi del design, il nero funziona per rimuovere, il che significa che l’interno del bagno apparirà più profondo ed espressivo a causa della parete di accento di questa tonalità. Le pareti con accento nero sono fantastiche in stanze compatte e spaziose, soprattutto se combinate con tonalità neutre o rilassanti e lampadari.

Blu

Una parete blu sembra una soluzione per il bagno incredibilmente logica. In effetti, di che colore potrebbe essere un muro di accento nel regno dell’acqua? A seconda dello sfondo, puoi scegliere una tonalità di blu che si armonizzerà al meglio con i toni delle altre superfici; tuttavia, le soluzioni universali si adattano a quasi tutto: blu marino, denim e azzurro.

Verde

Stranamente, gli accenti verdi all’interno del bagno sono usati molto meno spesso. Tuttavia, si può affermare con certezza che questo colore è ignorato immeritatamente. Sfumature di smeraldo, muschio di bosco, menta, salvia e olive sono in perfetta armonia con le trame più alla moda, dalle grandi piastrelle opache ai mattoni grezzi.

Rosso

Per un bagno neutro, una parete con accento rosso è l’occasione perfetta per aggiungere vita, ottimismo e vera passione. Non si parlerà della necessità di evitare tonalità “elettriche” eccessivamente luminose. Tuttavia, i toni profondi e succosi torneranno utili, soprattutto se li integri con accessori di un colore scuro: su uno sfondo del genere, le sfumature rosse sembrano imponenti.

Giallo

Se vuoi aggiungere un po’ più di sole all’interno del bagno, un muro nei toni del giallo verrà in soccorso. Sfumature di giallo sembrano organiche nei bagni minimalisti con pareti piastrellate colorate o neutre, creando un accento piacevole e caldo.

Bagno con parete di accento: Conclusioni + Galleria fotografica

Qualunque sia la dimensione del tuo bagno e qualunque sia lo stile in cui è arredato, una parete di accento contribuirà a creare un’atmosfera molto speciale. Non risparmiare tempo nella ricerca del materiale o nella scelta del colore: con un approccio ponderato, il risultato ti delizierà fino alla prossima ristrutturazione!