fbpx

Parquet spina di pesce o italiana: quale motivo scegliere per il pavimento?

Parquet spina di pesce o italiana: quale motivo scegliere per il pavimento?

Un pavimento in legno naturale è un’opzione vincente, rilevante sia negli interni moderni che in quelli classici. La nobiltà della consistenza, la compatibilità ambientale, la capacità di durare più di un decennio: molto è già stato detto sui vantaggi di tali pavimenti.

Un altro indubbio vantaggio di un pavimento in legno è la varietà poiché i suoi elementi offrono un numero impressionante di opzioni di installazione. Tra i più famosi ci sono il “diagonale”, “mattone”, “ponte” e “spina di pesce”. Tuttavia, va notato che alcuni modelli diventano più rilevanti nel tempo: questa è la tendenza osservata oggi su un modello come la spina di pesce.

La caratteristica fondamentale del pavimento in legno è la posizione dei pezzi di legno in un angolo acuto l’uno rispetto all’altro. Per la prima volta, un tale modello di posa di parquet è stato utilizzato nel 1539 al castello di Fontainebleau in Francia e, diversi decenni dopo, è stato adottato dagli architetti di tutta Europa. Le eccezionali proprietà decorative della “spina di pesce” permettono oggi di considerarla un classico, per di più un classico che si adatta facilmente alle realtà moderne.

Nomi diversi conoscono questo stile, ma i designer insistono sull’esistenza di due soli tipi: spina italiana e il classico “spina di pesce”, noto anche come spina ungherese o francese. Quali sono le loro caratteristiche e quale modello utilizzare per gli interni in uno stile o nell’altro – parliamo più in dettaglio.

Posa parquet spina di pesce (ungherese/francese)

Questo tipo di pavimento in legno apparve nel XVII secolo in Francia, come riferimento ad alcuni simboli araldici di alcune famiglie nobili e province. Una stanza con un pavimento del genere esiste anche nel Palazzo di Versailles, per non parlare delle dimore dell’aristocrazia. Da qui il secondo nome dello schema di posa: “albero di Natale francese”.

Le caratteristiche principali della spina di pesce sono il taglio di listoni ad angolo acuto e l’impilamento “da un capo all’altro”: di conseguenza, i bordi superiori delle estremità convergono in un punto, formando un angolo preciso. I progettisti notano diversi vantaggi incondizionati di questo tipo di pavimenti:

  • Geometria di tendenza. Il disegno di spigoli vivi chiari sembra molto armonioso e ordinato, particolarmente apprezzato negli interni moderni che implicano un ritmo sicuro e visibile.
  • La capacità di cambiare visivamente lo spazio. Il parquet a spina di pesce espande visivamente l’area della stanza, e quindi i progettisti considerano questo modello una soluzione adatta anche per stanze piccole.
  • Varietà di opzioni. L’angolo di taglio tradizionale per i pezzi è di 45 gradi, ma ci sono listoni con i lati che formano un angolo di 60 o 30 gradi, che consente di creare pavimenti con un motivo classico e allo stesso tempo sorprendente.

Parquet a spina italiana

Anche nella foto del parquet posato con la classica spina italiana, si può notare un’importante differenza rispetto al motivo spina di pesce, ovvero la linea retta delle estremità in corrispondenza dei listoni, a causa della quale l’angolo durante la posa è dritto. Questa opzione può essere considerata la “progenitrice” di tutti i tipi di pavimenti in legno, in cui i pezzi sono posti perpendicolari tra loro.

Anche se tali pavimenti sono apparsi quasi 500 anni fa, il modello di installazione del pavimento è ancora attuale. La ragione di ciò sono i seguenti vantaggi, riconosciuti sia dai progettisti che dai proprietari di appartamenti e case in cui i pavimenti sono decorati in questo modo:

  • Un omaggio alla tradizione. Lo schema di posa a spina italiana è considerato il più classico e, se preferisci solo un tale design, tale opzione di stile sarà la soluzione migliore.
  • La semplicità di posa. È molto più facile posare i listoni ad angolo retto l’uno rispetto all’altro che portare i pezzi di legno in un punto per la spina francese o ungherese – nel secondo caso, sono necessarie più esperienza e abilità.
  • Affidabilità del rivestimento. Con una tale disposizione, gli elementi in legno aderiscono più strettamente l’uno all’altro, il che consente loro di evitare il loro rapido allontanamento e separazione. Con un’attenta manipolazione, c’è la possibilità di preservare un pavimento impeccabile per almeno diversi decenni.

Si prega di notare che i motivi a spina di pesce e italiana sono rilevanti non solo per i pavimenti in legno. Oggi i produttori offrono anche laminati e persino gres porcellanato, consentendo di implementare entrambi i modelli e la varietà di colori e trame ispira le soluzioni di rivestimenti più originali.

Spina italiana o spina di pesce – cosa scegliere?

Quando si sceglie un’opzione di posa per il parquet, non tutti possono decidere immediatamente quale di questi due schemi di tendenza sarà più adatto per un particolare interno. Se questo dilemma è rilevante per te, i designer suggeriscono di considerare le seguenti linee guida:

  • Superficie della stanza. Come accennato in precedenza, spina di pesce può ingrandire visivamente la stanza, quindi vale la pena considerare le stanze che ti sembrano anguste.
  • Configurazione della stanza. Supponiamo di dover posare il pavimento in legno in una stanza con la geometria corretta. In tal caso, puoi essere guidato dalle preferenze personali: il parquet a spina italiana creerà un’atmosfera di armonia e rispettabilità e il parquet a spina francese o ungherese fornirà un ritmo moderno. Tuttavia, se ci sono angoli e nicchie sporgenti nella stanza, dovresti comunque pensare alla spina italiana, che è molto più facile da installare – o trovare uno specialista di alto livello che possa installare la spina di pesce con la corretta rifilatura del pezzi e mantenendo una chiara direzione.
  • Stile dell’interno. Abbiamo già detto che la spina italiana è considerata una posa più tradizionale, mentre la spina di pesce è più organica in un ambiente laconico di tendenza. Pertanto, puoi tranquillamente utilizzare la prima opzione negli interni decorati in stili classici o nello spirito provenzale e riservare la seconda per direzioni come nordico, minimalista, moderno e loft.

Qualunque sia il parquet scelto, è importante considerare due punti chiave: la qualità del materiale e la corretta installazione. Pezzi realizzati con specie adatte e, allo stesso tempo, posati con precisione secondo la tecnologia, permetteranno di realizzare un pavimento impeccabile sotto tutti gli aspetti, sia in termini di estetica che in termini di praticità.

progettazione e arredamento d'interni online
Dai un nuovo look alla tua stanza con il nostro servizio professionista di progettazione e arredamento d'interni online
Tendenze pavimenti 2022: idee moderne per ogni ambiente
IdeePavimentiTendenze
Tendenze pavimenti 2022: idee moderne per ogni ambiente

Il pavimento copre una parte enorme del design degli interni, il che porta alla sua sostanziale influenza sul quadro generale…

Tappeto per pavimento in legno scuro: colore, motivo, stile
ColoriPavimentiTappeti
Tappeto per pavimento in legno scuro: colore, motivo, stile

Il parquet scuro è un tipo di pavimento di tendenza e di successo che crea un’atmosfera moderna ed elegante. Tuttavia,…

Pavimento in moquette o parquet massello: quale tipo scegliere?
Pavimenti
Pavimento in moquette o parquet massello: quale tipo scegliere?

Le tendenze per il rivestimento del pavimento sono cicliche, come, in linea di principio, tutte le tendenze. Nel corso delle…