fr en it
Piastrelle a mosaico in bagno: design, stile e scelte
hackrea -

Piastrelle a mosaico in bagno: design, stile e scelte

hackrea / Aprile 4, 2020 - visualizzazioni 601 - 0 mi piace

Le piastrelle a mosaico appartengono giustamente alla più antica di tutte le opzioni di rivestimento esistenti. Da allora è passato molto tempo, un numero enorme di tecnologie è cambiato, un gran numero di nuovi campioni di materiali da costruzione sono stati rilasciati. Tuttavia, questo tipo di decorazione delle piastrelle non perde rilevanza.

Il mosaico viene spesso utilizzato in bagno, il design consente di creare lo stile più diversificato. Serve sia per pareti che per pavimenti, per decorare l’area intorno a specchi, lavandini o docce.

Quando si avvia lavori di ristrutturazione in bagno, non perdere di vista dettagli come la corretta selezione del materiale per la finitura superficiale. Se decidi che il mosaico del bagno è la tua scelta, allora considera attentamente il futuro design del tuo bagno. Le piccole piastrelle a mosaico aiuteranno ad aggiungere un tocco di colore al bagno o forniranno il focus principale nel design. Per scegliere correttamente un mosaico per il tuo bagno, devi capire quali piastrelle a mosaico sono disponibili oggi. E solo dopo scegli l’opzione migliore per il tuo bagno.

Le piastrelle a mosaico vengono utilizzate principalmente per accentuare ed enfatizzare qualsiasi area del bagno. Spesso sono usati come materiale per l’inquadratura o il bordo. Tuttavia, puoi creare un design a mosaico dell’intero o una parte specifica del bagno.

Per loro natura, le piastrelle a mosaico sono piccole. Di solito hanno dimensioni di 20 × 20 mm. Oltre alle dimensioni standard del mosaico, sono disponibili piccole piastrelle rettangolari, triangolari ed esagonali, a forma di diamante e figurate da 10 a 50 mm.

Vantaggi e svantaggi

Oggi, molti preferiscono un’alternativa alla solita, standard, uniforme piastrelle e come materiale da costruzione per coprire le pareti scelgono un mosaico. Come qualsiasi altro tipo di rivestimento, presenta vantaggi e svantaggi.

Vantaggi:

  • Affidabilità;
  • Le dimensioni ridotte consentono di realizzare idee di design audaci;
  • Estetica dell’immagine esterna, design creativo;
  • Universalità – viene utilizzato per l’interno di bagni, cucine, per decorare caminetti, vasche da bagno, piscine, ecc .;
  • Resistenza all’umidità e ai liquidi;
  • Non perde le sue proprietà e caratteristiche esterne dopo l’uso di prodotti chimici domestici;
  • Durata nel tempo;
  • Non necessita di cure specialistiche;
  • Il restauro può essere eseguito senza difficoltà;
  • Resistenza a improvvisi e ripetuti cambiamenti delle condizioni di temperatura;
  • L’uso di una piccola piastrella è adatto per superfici curve che possono essere nascoste con essa, per disporre nicchie, archi, colonne;
  • Ti permette di disporre disegni, composizioni incredibilmente belli, composizioni, combinare con piastrelle di ceramica, altri tipi di finiture;
  • Non perde colore;
  • Una soluzione eccellente, indipendentemente dal tipo di superficie. Si adatta bene su cemento, gesso, legno, ecc.

Svantaggi:

  • L’alto costo del prodotto;
  • La complessità del lavoro.

Perché il mosaico è adatto per il bagno

Se pensi ancora alla selezione di piastrelle a mosaico, pensa alla stanza e al modo in cui la usi. Ad esempio, in cucina, le piastrelle a mosaico vengono solitamente utilizzate come paraschizzi. E la scelta migliore ci sarà un mosaico di ceramica, vetro e porcellana, perché sono facili da pulire.

Il vetro del bagno è una scelta popolare perché riflette la luce e può aumentare lo spazio. Il vantaggio dei mosaici in vetro è che non è poroso, quindi non assorbe liquidi. Anche la porcellana e la ceramica sono opzioni eccellenti. Le piastrelle a mosaico sono materiali durevoli che sono forti di umidità e sbalzi di temperatura. Il mosaico per il bagno può aggiungere luminosità e saturazione alla stanza, che è di colori neutri.

Come scegliere un mosaico per il bagno

Le piastrelle a mosaico sono disponibili in una vasta gamma di materiali. Questi includono: pietra, ceramica, smalt, vetro, metallo e gres porcellanato.

Il tipo di materiale che devi scegliere dipende da diversi fattori. Ponetevi queste domande prima di iniziare a scegliere sulle tessere:

  • Li installi sul muro o sul pavimento?
  • Saranno esposti ad alta umidità?
  • Quali altri tipi di piastrelle usi nella riparazione?
  • Si combinano con il piano generale per la progettazione della stanza?

Ad esempio, piastrelle in ceramica, porcellana e pietra sono l’opzione migliore per il pavimento grazie alla maggiore resistenza.

Le piastrelle a mosaico utilizzate come enfasi su una grande superficie di piastrelle devono avere gli stessi requisiti di pulizia del materiale circostante. Ad esempio, è più probabile che le piastrelle di pietra soffrano di detergenti aggressivi, quindi se li mescoli con piastrelle di ceramica, avrai bisogno di detergenti morbidi, non abrasivi e non acidi per pulire l’intera superficie.

Pavimento a mosaico in bagno

Il mosaico sul pavimento è di solito limitato agli accenti della cornice o ai piccoli spazi come ingressi, sale o bagni. Sono necessarie piastrelle resistenti per resistere ai movimenti e alle frequenti pulizie. La ceramica e la pietra resistono bene e sono molto belle nei bagni piccoli e spaziosi. Ancora più importante, il pavimento non dovrebbe essere scivoloso. Ricorda la sicurezza in un bagno, soprattutto se i bambini piccoli e gli anziani vivono con te. In questo caso, scegli l’opzione più sicura!

Soffitto a mosaico in bagno

Le opzioni del soffitto che usano i mosaici stanno diventando sempre più popolari. Il mosaico può dare al tuo soffitto un aspetto elegante e unico. In genere, sul soffitto vengono utilizzate piastrelle di dimensioni maggiori, ma è possibile aggiungere un mosaico più piccolo per creare una cornice decorativa. Puoi anche piastrellare l’intero soffitto usando varie tecniche decorative. Ad esempio, utilizzare piastrelle a due colori, uno dei quali avrà un ruolo di accento.

Le piastrelle di vetro mosaico renderanno la tua riparazione raffinata e audace con costi aggiuntivi minimi. Quando scegli una piastrella, studia i diversi materiali e colori per trovare il tipo che funzionerà meglio nel tuo design del bagno.

Tipi di mosaici

Tradizionalmente, i materiali per la creazione di mosaici sono pietre naturali, smalto, ceramica, gres porcellanato e metallo. I mosaici più popolari sono realizzati in vetro e ceramica, poiché sono resistenti e presentano eccellenti caratteristiche tecniche. Hanno un costo accessibile e un’ottima offerta dai produttori di piastrelle.

Un argomento separato è l’alto potenziale artistico che si apre ai proprietari di spazi bagno. Innanzitutto, riguarda la varietà di colori, soluzioni, dimensioni, forme e configurazioni. Nella creazione di composizioni per pavimenti, le piastrelle di pietra vengono utilizzate più spesso. La funzione delle piastrelle metalliche è principalmente quella di espandere l’espressività delle opere a mosaico. Di norma, le finiture delle facciate sono assegnate al gres porcellanato.

Mosaici realizzati con smalti e altri tipi di vetri decorativi sono presenti anche in composizioni ornamentali. Grazie al loro enorme potenziale artistico all’interno, è possibile la creazione di pannelli arbitrari, sia che si tratti di disegni modellati o semplici. Tuttavia, il principale materiale decorativo utilizzato nella creazione dei classici pannelli interni è smaltito. E qui tutto è limitato solo dalla tua immaginazione.

Mosaico in vetro

Il mosaico in vetro viene utilizzato non solo all’interno del bagno, ma anche in stanze di altri scopi. È considerato uno dei materiali più antichi. In precedenza, era quasi non disponibile a causa dell’elevato costo.

Secondo i dati esterni e la composizione della piastrella, corrisponde quasi al vetro ordinario. La differenza è una maggiore forza. Tutti gli ingredienti sono combinati da incandescenza a temperature enormi – 1500 C. Quindi la massa fusa viene distribuita in forme speciali. Un elevato grado di resistenza è assicurato da una tecnologia unica di cottura ad alte temperature. Per un’ampia varietà di colori, gli ossidi metallici vengono miscelati nella composizione.

Mosaico in ceramica

L’opzione più utilizzata. Questo è un analogo delle piastrelle di ceramica standard di dimensioni ridotte. La superficie può essere liscia, ruvida, avere abrasioni e inserti di altri colori. Succede in diverse forme, i quadrati più richiesti.

Vantaggi:

  • non richiede cure particolari;
  • resistente alle sostanze detergenti;
  • resistenza e durata;
  • resistenza all’umidità e alle variazioni di temperatura;
  • un’ampia varietà di opzioni di colore offre la possibilità di realizzare idee di design non standard.

Mosaico in smalto

Questo tipo di prodotto è realizzato mediante pressatura di vetri e coloranti multicolori. Esistono colori esotici – oro, turchese, blu o classico – bianco, nero, giallo, grigio, beige, ecc. La massa risultante viene “bruciata” alle alte temperature.

Vantaggi:

  • non perde le sue proprietà sotto l’influenza di sostanze chimiche altamente tossiche;
  • tollera facilmente elevati cambiamenti di umidità e temperatura;
  • tavolozza di colori insolitamente bella e luminosa;
  • varietà di forme;
  • prodotto sotto forma di piccoli elementi, pezzi interi di grandi dimensioni.

Lati negativi:

  • prezzo alto. È spiegato dalla complessità e dagli alti costi del processo di produzione. Utilizzando questa varietà, i designer riproducono pannelli esclusivi moderni. Per fare questo, i fogli interi sono divisi in parti della dimensione desiderata usando uno strumento speciale.

Mosaico in pietra naturale

Possiamo dire che questa è un’opzione economica, ad eccezione del marmo. Ognuno ha la possibilità di usare anche i ciottoli raccolti con le proprie mani su qualsiasi costa accessibile. È composto da diverse tipi di pietre. Come risultato di varie forme e tipi di lavorazione, si ottengono elementi di forme incredibili e irregolari. La pietra può essere levigata, tagliata.

Vantaggi:

  • resistenza all’usura;
  • resistenza, durata;
  • resistenza ai prodotti chimici domestici;
  • resistenza alle variazioni di temperatura.

Grazie ai dettagli precisi del mosaico, è possibile creare i paesaggi e i pannelli strutturali più diversi. Il principio di lavorare con esso ricorda i puzzle. Un certo motivo o ornamento è disposto dalle piastrelle allo stesso modo. Esistono due modi principali per disporre le tessere:

  • Gli elementi delle piastrelle sono disposti immediatamente sulla superficie del pavimento, del muro;
  • La piastrella viene prima posata su una base speciale, quindi sulla superficie.

Alcuni usano disegni e modelli già pronti, mentre qualcuno progetta, sviluppa un ornamento individuale per conto proprio. La posa è possibile senza osservare un certo schema.

Nel bagno, vengono spesso utilizzate cornici a mosaico – per specchi, mensole, altri oggetti. Il layout a forma di “tappeto” vicino alla vasca sembra molto fuori dal comune ed elegante. Le nicchie e gli scaffali decorati in questo modo appariranno molto belli. Nei grandi bagni vengono creati interi dipinti raffiguranti cascate fluenti, fiumi gorgoglianti, animali, delfini e altri dipinti. Potrebbe essere solo un motivo simbolico o un ornamento.

Per il bagno, alcuni toni di blu, turchese sono i più caratteristici. Simboleggiano le distese d’acqua, le onde del mare.

Opzioni di posa di base

  • L’assenza di un certo schema. Non esiste uno schema di immagini. Le parti sono disposte in qualsiasi ordine. Ci possono essere diversi colori, tipi.
  • Immagine. Uno dei processi più scrupolosi e che richiede tempo. Può essere l’incarnazione di un progetto artistico complesso. Richiede un approccio creativo. L’immagine viene raccolta gradualmente, in modo puntuale. Per non commettere errori, è necessario seguire attentamente lo schema.
  • Duplicazione di un frammento. È abbastanza facile completare un tale schema da soli. Devi solo scegliere un semplice elemento di arredamento, che verrà sistematicamente ripetuto. Può essere un’onda, strisce, ecc.
  • Macchie grandi. Un’immagine grande è disposta su uno sfondo semplice.
  • Immagini grafiche. Layout semplice in diversi colori.

Flessibilità superficiale

La decorazione di superfici curve, convesse o concave ha alcuni dettagli, a differenza della decorazione di una superficie piana.

Sulla base flessibile, il materiale di rivestimento è disposto nel giusto ordine. Se un tale mosaico è destinato alla decorazione di una piscina o di un bagno, scegliere i tipi di vetro o ceramica. L’uso di tali piastrelle per la superficie del bagno è il lavoro più difficile e che richiede tempo a causa della piccola area e delle forme lisce e arrotondate.

Inizia la posa delle piastrelle da aree piane. Dopo aver terminato su una superficie piana, puoi andare alle curve. Le superfici angolari sono disposte dalla parte superiore dell’angolo ai lati.

Nel lavorare con varie irregolarità, arrotondamenti, angoli, non puoi fare a meno di uno strumento che dividerà le piastrelle in parti. Questa è una smerigliatrice con la quale puoi dividere l’intero prodotto e macinare spigoli vivi.

Il calcolo delle curve richiede un’enorme quantità di tempo e misurazioni, adattamento. Tutte le talee di qualsiasi diametro e forma sono utili qui.

Finitura di piccole superfici

Le piccole aree sono più difficili da disporre con i mosaici. Tutte le imprecisioni nell’opera saranno immediatamente visibili. Assicurati di livellare la superficie prima di iniziare il lavoro. È meglio iniziare a disporre le piastrelle dal centro verso i bordi. Prestare particolare attenzione alle prime file. Non correre ai bordi, misura attentamente, cerca o ritaglia i pezzi adatti.

Cosa cercare quando si sceglie un mosaico

Assicurati di considerare dove utilizzerai questo materiale. Per il pavimento, il mosaico è contrassegnato da un’icona di impronta del piede. È più forte e non scivola. Assicurarsi che il materiale di rivestimento sia resistente ai prodotti chimici domestici. Concentrati sulla qualità. Il mosaico ha diverse varietà. Calcola la quantità di materiale necessario. Dipende dalle dimensioni della superficie che decorerai.

Di seguito troverai un sacco di foto per l’ispirazione. Godere!