fr en it

Piastrelle esagonali per pavimenti e pareti: opzione di arredamento elegante e di durata

hackrea - Giugno 17, 2020 - 0 comments - visualizzazioni 29 - 0 mi piace

Nell’antichità, l’esagono regolare era un simbolo di abbondanza, bellezza, un’armonia di simmetria, l’immagine di una persona.

Uno dei più antichi riferimenti all’esagono in architettura è il tempio di Giove Zeus Eliopoli, creato dai romani nel 200 della nostra era. Davanti al santuario fu costruito un cortile esagonale, un chiaro tentativo di dire a Dio Giove quanto fosse onorato.

La piastrella esagonale occupa con sicurezza un posto di primo piano nella linea di formati dei produttori di fabbrica. Clienti e designer si sono innamorati dei favi. Ora hanno allungato i favi e la loro interpretazione per la forma insolita, anche nella versione più semplice, per una vasta gamma di possibilità decorative quando si utilizzano le serie budget.

Le piastrelle esagonali iniziarono ad apparire in Italia e Spagna, dove nascono le migliori tendenze degli interni. Il culmine della sua esistenza era la famosa piastrella in rilievo con motivi marini, che fu creata da Antonio Gaudi all’inizio del XX secolo.

Per quanto riguarda gli interni residenziali, creare un’abitazione “ape”, cioè perfettamente pensata e confortevole, è il sogno di qualsiasi architetto o designer. La forma dell’esagono viene utilizzata attivamente per creare mobili, decorazioni, ma le piastrelle sono un classico.

Le piastrelle esagonali vengono utilizzate non solo nel design del bagno e della cucina, ma anche nel soggiorno o nel corridoio. Con l’aiuto di una tale piastrella, è possibile originariamente dividere lo spazio nella stanza, separando, ad esempio, la cucina dalla sala da pranzo.

Caratteristiche delle piastrelle esagonali

Le piastrelle esagonali vengono utilizzate per decorare pavimenti e pareti. Di norma, tali piastrelle sono più piccole di altri tipi.

Il rivestimento esagonale è anche chiamato “nido d’ape”. Questo nome è perché gli elementi di un tale strato sono in qualche modo simili all’apparenza dei favi di un alveare.

I motivi esagonali sembrano più interessanti di altri tipi di piastrelle. Possono essere combinati in vari modi.

Usando le piastrelle esagonali, puoi creare un modello interessante sulle pareti o sul pavimento usando combinazioni multicolori. Puoi impilare secondo diversi schemi e principi.

Piastrelle esagonali: vantaggi e svantaggi

Le piastrelle esagonali sono molto diverse, riguardano principalmente il processo di styling e le loro qualità. L’insolita forma esagonale è ora di moda; sostituisce spesso le classiche forme rettangolari o quadrate. Pertanto, il vantaggio principale è la pertinenza e l’originalità di tale rivestimento.

Inoltre, ci sono un gran numero di opzioni e metodi per la posa di questo rivestimento e molti schemi sono semplicemente affascinanti. Con esso, puoi rifinire pavimenti e pareti in appartamenti con interni di qualsiasi orientamento stilistico. I produttori rappresentano una vasta gamma di colori e tonalità diverse. Inoltre, questi motivi possono anche essere applicati per aggiungere disegni che si combinano. Pertanto, ogni piastrella può essere un piccolo pezzo di un puzzle grande e bello.

In generale, un tale rivestimento, come altri modelli simili, è resistente all’umidità e durevole. Il rivestimento dura a lungo e tollera bene le influenze meccaniche e termiche.

Ma ci sono alcuni svantaggi di una simile piastrella: è abbastanza difficile posarla e montarla da soli. Piastrelle di forme quadrate e rettangolari sono facili da unire, ma tale tessera deve essere applicata in modo corretto e, allo stesso tempo, è necessario conoscere alcune sottigliezze e regole. La posa secondo un determinato schema è un processo che richiede tempo perché anche l’installazione senza seguire il disegno richiede molte volte più tempo rispetto alla posa di piastrelle di forme standard.

Un altro svantaggio è l’alto costo di tale materiale. In genere, i modelli standard sono molto più economici, perché in generale hanno un design semplice.

Lo svantaggio che deriva dalle molteplici forme di questo materiale è la complessità del suo taglio e l’elevata probabilità di trucioli.

Tipi di piastrelle esagonali

Le tessere esagonali possono variare a seconda della trama. È dei seguenti tipi:

  • Lucide. Tali oggetti all’interno sembrano molto luminosi, perché sono ricoperti di smalto. Questo strato aggiuntivo rende la piastrella più espressiva e brillante, oltre a saturare ed enfatizzare il suo colore. Ma un tale rivestimento è piuttosto liscio, quindi non è consuetudine usarlo in ambienti umidi, ad esempio in bagno.
  • Opache. Questo è un modello di piastrelle porose. Ma c’è una seconda opzione per la fabbricazione di tali ceramiche: nel processo di creazione di un tale materiale, è fortemente compresso e non rivestito con composizioni aggiuntive. Pertanto, la piastrella esagonale sarà più densa e più impegnativa, e quindi meno fragile. Ma le opzioni opache all’interno non sembrano così eleganti.
  • Sbalzate. La presenza di una trama volumetrica caratterizza questa versione di ceramica e il rivestimento stesso può avere uno strato superiore lucido o opaco. Si distingue solo per i fantastici motivi stampati sulla parte superiore. Pertanto, questa piastrella esagonale è l’opzione migliore: è difficile scivolarci sopra e sembra la più redditizia.
  • Lucidate. Questo è un altro tipo interessante di ceramica esagonale, che è un rivestimento realizzato con la seguente tecnologia: la composizione viene cotta, lo strato superiore viene rimosso e lucidato per levigatezza. Grazie a questo, la piastrella diventa più sottile e leggermente lucida. Ma tali modelli esagonali sono considerati i più fragili e sottili.

Rivestimento con piastrelle esagonali

Stranamente, oggi, ci sono già molte soluzioni progettuali realizzate in cui le piastrelle a nido d’ape sono attivamente utilizzate come finiture decorative. La descrizione delle opzioni pronte per l’uso consente di avere un’idea generale dell’applicazione del materiale descritto all’interno.

Finitura del pavimento

Molto spesso, le piastrelle a nido d’ape vengono utilizzate per rifinire il pavimento. La piastrella a nido d’ape ha una forma più morbida; durante il montaggio, consente di ottenere rivestimenti praticamente senza giunture visibili.

I progettisti preferiscono utilizzare il materiale descritto per la suddivisione in zone della stanza: le piastrelle a forma di nido d’ape sui pavimenti formano una transizione regolare e naturale, non tanto categorica come la transizione creata con una piastrella quadrata. Questa tecnica viene spesso utilizzata per separare la cucina e la sala da pranzo nello spazio dello studio.

Le piastrelle esagonali in porcellana marmorizzata o pietra naturale sono le più adatte per creare l’effetto di spazio costoso.

Particolarmente degno di nota è la piastrella per pavimenti a nido d’ape in stile mosaico. L’uso di piastrelle esagonali in stile mosaico presenta innegabili vantaggi:

  • La presenza di una ricca tavolozza di colori aiuta a creare pavimenti interessanti che si adattano al meglio a qualsiasi interno moderno.
  • Tale soluzione anima notevolmente l’atmosfera, consente di combinare diversi oggetti di design.
  • La ricca variabilità non limita il volo dell’immaginazione; al contrario, espande significativamente le possibilità di progettazione; con l’aiuto di esso, è facile rendere qualsiasi stanza più vivida e originale.

Fai attenzione! L’uso di piastrelle esagonali – un mosaico colorato – richiede moderazione nell’applicazione di altri elementi decorativi luminosi. Pertanto, le pareti dovrebbero essere monocolore. La sfumatura delle pareti, in questo caso, dovrebbe sovrapporsi al colore delle piastrelle esagonali.

Un’altra opzione per la creazione di una pavimentazione artistica è la scelta di un esagono con un modello 3D complesso. Aiuta a creare rivestimenti per pavimenti incredibilmente attraenti che sembrano sempre piuttosto lussuosi.

Un’altra tecnica di progettazione è la posa di piastrelle esagonali di un ornamento specifico. Usando piastrelle di diversi colori, artigiani esperti creano bellissimi tappeti, i cui motivi rimangono sempre originali.

Se necessario, l’esagono può essere estratto o viceversa, per creare l’effetto di un rombo compresso. Se riesci a mantenere la simmetria, il design del pavimento è eccellente.

Decorazione murale con piastrelle esagonali

I rivestimenti a forma di esagono vengono utilizzati per decorare il paraschizzi della cucina e per il rivestimento delle pareti del bagno. La superficie è troppo ruvida. Ma per un’adeguata distribuzione degli accenti, il materiale descritto si adatta perfettamente.

La tecnica di progettazione più popolare è la formazione di una finitura asimmetrica utilizzando un esagono. Allo stesso tempo, la piastrella del pavimento a nido d’ape è in perfetta armonia con il rivestimento.

È possibile scegliere una piastrella esagonale di colori contrastanti per il rivestimento della parete. Lascia che il colore bianco principale domini, i moduli con pezzi di colore scuro si adattano abbastanza bene al suo interno.

Non meno popolare è la piastrella esagonale, decorata nello stile del mosaico. Le sue funzioni e principi applicativi sono simili a quelli di un pavimento realizzato nello stesso modo.

Design delle piastrelle esagonali

Attualmente, i produttori presentano molte varietà di piastrelle esagonali, che hanno già ornamenti e motivi. Ad esempio, i modelli con un motivo sembrano più vivaci. Di norma, i produttori applicano decorazioni asimmetriche e astratte. Forme geometriche e linee rette non vengono utilizzate per decorare una simile piastrella poiché ha già molti angoli.

Le piastrelle a motivi sono ideali per l’hi-tech o il minimalismo. Sembra eccellente in tali interni e piastrelle a specchio sotto forma di favi. Attira l’attenzione e ti permette di riempire il centro di luce, per creare accenti alla moda.

Il design delle piastrelle può variare di colore. Quindi, nell’ambito di una collezione, i produttori presentano modelli realizzati a tonalità dello stesso schema di colori. Pertanto, puoi evidenziare le aree luminose sul pavimento e disporre interessanti motivi geometrici: fiori, rombi e altre forme.

Un’altra opzione di design per tali piastrelle è il design in un tono monocromatico. Inoltre, la sua trama può essere invecchiata artificialmente, cioè avrà abrasioni e rugosità. Tali elementi possono rendere gli interni più confortevoli e un po’ vintage. Questa soluzione è perfetta per lo stile Provenza o retrò.

Separatamente, va notato il design delle piastrelle esagonali laminate. Pertanto, la trama della piastrella può essere trasmessa da altri materiali: imitazione di marmo, parquet, legno, metallo, pelle. Il pavimento o il muro, piastrellato con tali piastrelle, avrà un aspetto elegante. Viene utilizzato per concentrarsi su singoli oggetti interni e per la decorazione generale di pavimenti e pareti.

La posa di piastrelle esagonali

Per posare perfettamente le piastrelle esagonali sulle pareti o sul pavimento, è necessario livellare e preparare con cura tutte le superfici. Questo perché tali articoli sono piuttosto piccoli. Il gran numero di facce può concentrarsi su alcuni difetti della superficie perché una tale piastrella non sarà in grado di appoggiarsi su un pavimento non preparato – i bordi risalteranno e il pavimento apparirà storto.

Tale piastrella presuppone una rapida divergenza dei giunti, quindi è necessario controllare ciascuna riga e premere saldamente. Inoltre, per una posa uniforme e di alta qualità, è meglio utilizzare divisioni di costruzione speciali di dimensioni non superiori a 3 mm. È necessario calcolare dove si adatterà la piastrella agli angoli. A questo punto, dovrebbe essere attrezzato correttamente. Per uniformare i bordi, è necessario utilizzare un laser da costruzione.

Produttori di piastrelle esagonali

I produttori presentano ora una vasta selezione di modelli di piastrelle in ceramica a forma di nido d’ape, poiché tali rivestimenti sono popolari.

Puoi scegliere il pavimento e il rivestimento inclusi nelle collezioni inglese, spagnole e italiane. Inoltre, nell’ambito di queste collezioni, esistono diverse tavolozze di colori e dimensioni di piastrelle esagonali.

I modelli in bianco e nero, decorati in stile veneziano, sembrano eleganti e attraenti. Tali materiali di finitura sono perfetti per la decorazione di interni in stile Art Nouveau, minimalismo o alta tecnologia.

Molti marchi italiani si affidano anche alle caratteristiche di qualità delle piastrelle esagonali. Questi modelli incorporano elementi in carbonio. Pertanto, un film protettivo rimane sulla superficie. Ma grazie a questo rivestimento aggiuntivo, che svolge anche un ruolo decorativo, i modelli esagonali sembrano più eleganti e impressionanti. Principalmente ceramiche e gres porcellanato appartengono a tali modelli.

Inoltre, il rivestimento presenta interessanti striature madreperlate con una lucentezza lucida.

Suggerimenti per l’acquisto delle tessere esagonali giuste

L’assortimento proposto di piastrelle, simile ai favi, come menzionato sopra, è piuttosto ampio. Pertanto, scegliere il materiale giusto è piuttosto complicato. Per semplificare l’attività, seguite i consigli dei professionisti. Loro prestano attenzione ai seguenti fatti:

  • È necessario acquistare piastrelle esagonali, guidati dal seguente principio: maggiore è l’area della stanza, maggiore è la dimensione dei moduli per la pavimentazione.
  • Devi acquistare tessere esagonali con un ampio margine. Durante la posa, diventa necessario tagliare un gran numero di elementi. I pezzi vanno sprecati.
  • Quando si calcola la quantità di materiali, è essenziale il pre-layout. Questa operazione consente di determinare con precisione il volume richiesto del riquadro.

Piastrelle esagonali in stanze diverse

Piastrelle esagonali in cucina

Piastrelle esagonali nel soggiorno

Piastrelle esagonali in bagno

Piastrelle esagonali nel corridoio

Galleria fotografica – Piastrelle esagonali moderne

Le moderne collezioni di piastrelle esagonali possono essere in miniatura, quasi come un mosaico o, al contrario, molto grandi e raggiungere una larghezza di 50 centimetri. Questa piastrella può adattarsi facilmente sia a interni classici che moderni, ma la regola principale è che il colore deve essere contenuto e monocromatico. Abbiamo preparato una selezione delle opzioni più popolari. Sicuramente ne troverai uno che ti attirerà.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *