Rivestimenti per pareti e muri interni di tendenza 2021
hackrea -

Rivestimenti per pareti e muri interni di tendenza 2021

hackrea / Aprile 20, 2021 - visualizzazioni 280 - 0 mi piace

Una decorazione murale competente è una delle condizioni più importanti per creare un interno armonioso. Sono le superfici verticali che diventano lo sfondo necessario per la corretta disposizione di mobili e complementi all’interno di uno specifico progetto di design e una componente chiave per creare un’unità visiva di pavimenti e soffitti.

La vernice è diventata il leader indiscusso tra i rivestimenti per pareti nel 2021. Le superfici lisce verniciate sono ugualmente amichevoli per il minimalismo, lo Scandi e l’eclettismo, per non parlare del neoclassico e del loft. Tuttavia, supponiamo che un monocromo calmo sembri troppo semplice per te. In tal caso, non dovresti preoccuparti: i designer si offrono di valutare i vantaggi di cinque opzioni che promettono di diventare popolari per le prossime due stagioni.

Materiali naturali

Quanto più ecologico possibile: questo principio è diventato segretamente uno dei più importanti per i designer nello sviluppo delle tendenze nella decorazione delle pareti. Oggi puoi tranquillamente utilizzare materiali creati dalla natura stessa e goderti la fantastica trasformazione di stanze familiari – a favore della freschezza, del comfort e della naturalezza.

Il legno naturale è diventato il rivestimento più popolare di questo tipo. Tuttavia, l’elenco delle opzioni non è limitato solo a lui: puoi prestare attenzione ad altre opzioni non meno interessanti:

  • pietra naturale;
  • ciottolo;
  • muschi di vario tipo;
  • sughero;
  • arenaria.

La tecnologia di posa di tali materiali è alquanto complicata, ma l’effetto supera tutte le aspettative. Avendo deciso un tale design, puoi aggiungere un’autentica esclusività agli interni poiché in questo caso è impossibile ottenere due finiture identiche.

Gres porcellanato

Ancora oggi in molti considerano il gres porcellanato un materiale adatto ad ambienti outdoor e funzionali come la cucina o il bagno. Tuttavia, oggi l’ambito della sua applicazione è in costante espansione e le lastre di grande e medio formato danno il tono agli interni di salotti, ingressi e, in alcuni casi, camere da letto.

Nel 2021, i designer propongono di utilizzare diversi tipi di gres porcellanato, tra cui lucido, opaco, lappato e satinato che e incredibilmente trendy. Puoi scegliere solo una variante del trattamento superficiale delle piastrelle o combinare due tipi di texture. Per quanto riguarda il motivo, anche qui puoi trovare tante soluzioni rilevanti per la prossima stagione:

  • lastre marmorizzate di grande formato;
  • gres porcellanato con texture cemento e metallo patinato;
  • piastrelle con motivo “stracciatella”;
  • materiale come i pannelli boiserie;
  • gres porcellanato con imitazione del legno naturale, compreso il parquet.

Le moderne tecnologie consentono di ottenere un materiale che non solo ha un design accattivante ma anche una praticità insuperabile – rispetto alla stessa carta da parati o pannelli in legno.

Calcestruzzo

La tendenza delle superfici in calcestruzzo è diventata una sorta di rivoluzione nel 2019. La ruvida consistenza del cemento è così organica negli interni moderni, principalmente negli stili loft, industriale o hi-tech. Oggi, le pareti di questo materiale dall’aspetto freddo forniscono la base per varie soluzioni, tra cui vetro e metallo, tessuti e legno naturale, pietra naturale e ceramica.

Nonostante l’emergere fiducioso del calcestruzzo naturale come leader nei materiali di finitura, molti sono ancora scettici al riguardo – e non riguarda solo la percezione ma anche la complessità di un tale progetto. Tuttavia, oggi molte alternative consentono di ricreare la trama autentica delle superfici in cemento:

  • intonaco decorativo, che una volta essiccato forma una superficie volutamente irregolare con piccole inclusioni tipo cemento;
  • gres porcellanato di grande formato con una superficie opaca, che consente di completare in modo rapido ed efficiente la finitura e nascondere in modo affidabile le comunicazioni;
  • carta da parati o pittura con effetto “finitura industriale”

Pannelli 3D

Quando la decorazione murale stabilisce un ritmo interno preciso, fornisce la massima armonia con il minimo sforzo. Questo è il motivo per cui i pannelli 3D sono diventati una soluzione di prim’ordine negli ultimi due anni. Gli elementi in rilievo di forma rettangolare o quadrata sono piegati in un unico motivo o, essendo in una leggera deviazione nel piano l’uno rispetto all’altro, creano una superficie insolitamente strutturata.

Una tale struttura dei pannelli fornisce loro eccellenti proprietà decorative, consentendo di aggiungere originalità agli interni o accentuare una delle pareti della stanza. Altri vantaggi dei pannelli 3D includono la compatibilità ambientale, la facilità di installazione, la durabilità e la capacità di creare uno strato aggiuntivo di isolamento acustico.

Oggi i produttori offrono soluzioni 3D per pareti, diverse per consistenza, colore, spessore, dimensione e forma degli elementi. Coloro che stanno seriamente pensando all’idea di decorare le pareti con tali pannelli apprezzeranno anche la varietà di materiali, il che implica le seguenti opzioni:

  • legno: pannelli eleganti, più spesso premium con una superficie di tendenza e naturale;
  • bambù – materiale per la produzione di pannelli in stili come eco o scandinavo, assorbe completamente l’umidità e non è soggetto a decomposizione;
  • il vetro temperato è una scelta popolare per interni affascinanti e le finiture più alla moda nel 2021;
  • alluminio con rivestimento anticorrosione: una manna dal cielo per i pannelli per interni in stile loft, high-tech o industriale;

In alcuni progetti di design, i pannelli 3D vengono utilizzati anche per decorare telai di porte, soffitti, nicchie e mobili. Tali soluzioni consentono di ravvivare l’interno; tuttavia, dovrebbero essere utilizzati in un ambiente estremamente misurato – non più di 1-2 elementi architettonici, decorati in modo simile.

Carta da parati

Non importa quanto siano insoliti, attuali e talvolta persino stravaganti i materiali di rivestimento per pareti offerti dai designer, le tendenze per il 2021 hanno ancora un occhio sulle soluzioni classiche. Dopo aver studiato le tendenze dell’interior design, puoi ancora una volta assicurarti che la carta da parati, a quanto pare, rimarrà con noi per molto tempo, se non per sempre.

Supponiamo che nel profondo del tuo cuore tu sia ancora incline a qualcosa di tradizionale. In tal caso, puoi tappezzare in sicurezza le pareti, soprattutto perché i designer hanno offerto molte soluzioni nuove e attraenti:

  • il motivo geometrico che consente di creare un ritmo preciso in un interno laconico di tendenza;
  • grande stampa botanica con un pregiudizio esotico: le foglie di monstera e le palme sono più di tendenza che mai;
  • monocromatico metallizzato – per interni moderni e sofisticati;
  • carta da parati con effetto marmo – come tributo al neoclassicismo continuo;
  • motivi retrò e dorature chiare: per interni di lusso alla moda nello spirito dell’art déco e dello stile classico moderno.

Rivestimenti decorativi 2021: Conclusioni + Galleria fotografica

La decorazione murale nel 2021 è un affascinante mix di materiali naturali, linee pulite e tranquillità nascosta. Sperimentando con la finitura di superfici verticali, dovresti concentrarti non solo sulle tendenze attuali ma anche sulle tue preferenze riguardo a trame e sfumature. Solo allora sarai in grado di creare uno sfondo elegante e visivamente confortevole per progettare uno spazio abitativo ottimale.